giovedì 21 febbraio 2013

Crostata con marmellata di arance amare

Questa crostata, di facile esecuzione, ha riscosso molto successo in casa! Il motivo è presto detto: ci sono i pistacchi di cui siamo ghiotti!! Inoltre il contrasto tra la pasta di mandorle e la marmellata d'arancia amara, la rende davvero piacevole..infatti è difficile resistere!
Anche l'accostamento dei colori, non è affatto male, mette allegria! L'arancio della marmellata con il verde brillante dei pistacchi..si mangia anche con gli occhi!
Anche i pigri o i meno esperti la possono preparare, perché ci sono tutti ingredienti che sono facilmente reperibili al super.
Certo, la pasta frolla fatta in casa, è tutta un'altra cosa, ma non è un delitto non saperla fare o non aver voglia di prepararla. Infatti la ricetta originale prevede l'uso della pasta frolla già pronta, per cui vi passo le dosi esatte e poi tra parentesi come sempre le mie variazioni.

Clicca sulla foto per ingrandirla




INGREDIENTI per 8 persone

- Un rotolo di pasta frolla ( per me 300 g di pasta home made)
- 150 g Pasta di mandorle
-     2    Uova piccole (uno medio)
-   50 g Pistacchi
-   30 g Pinoli
-     3    Cucchiai marmellata di arance amare
-   70 g Burro (50 g )
- q.b.    Zucchero a velo

- Foderare una tortiera da crostata antiaderente di 20 cm con la pasta frolla, punzecchiare il fondo con una forchetta, cuocere per 15' in forno caldo a 180°, tirare fuori e fare intiepidire.
- Scottare i pistacchi per 1' in acqua bollente, spellarli, asciugarli e tritarli grossolanamente.
- Frullare il burro morbido nel mixer con la pasta di mandorle, e incorporare al composto un uovo alla volta.
- Spalmare la marmellata sul fondo della crostata e versare il composto di pasta di mandorle.
- Cospargere con i pinoli, metà dei pistacchi e proseguire la cottura per 50' coprendo la superficie con un foglio di alluminio se dovesse scurire troppo.
- Fare raffreddare, e prima di servire, cospargere la crostata con lo zucchero a velo e i rimanenti pistacchi.

CONSIGLI:

- Se non possedete una tortiera antiaderente, potete tranquillamente foderare quella in vostro possesso con un foglio di carta forno.
- I pistacchi, si trovano in commercio anche già in granella, l'importante è che come per tutti gli ingredienti, siano di buona qualità.


10 commenti:

  1. Io sono una grande sostenitrice delle cose fatte in casa: è tutta un'altra cosa!
    Ciao noi siamo nuove iscritte e se tiva vieni anche tu a seguirci
    Ti aspettiamo
    Patrizia e Monica

    RispondiElimina
  2. un premio per te!

    http://gateaumariage.blogspot.it/2013/02/un-premio-per-te.html

    RispondiElimina
  3. Ciao..sono passata a farti una visita...complimenti per la crostata..dev'essere ottima! Letizia

    RispondiElimina
  4. Grazie della visita Letizia, a presto

    RispondiElimina
  5. Ottima idea, anch'io amo i pistacchi. Peccato siano un po' "carucci". Proverò sicuramente la tua ricetta.

    http://palatoappagato.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si i pistacchi come dici tu sono un po' cari Peppa, però qualche volta la pazzia la facciamo! Provala!!

      Elimina
  6. è deliziosa!! Che belle ricette proponi!!! bravissima cara Sabrina!! un abbraccione :)

    RispondiElimina
  7. Me llevo tu tarta, bueno lo que me llevo es la receta, me parece una combinación realmente excelente, estoy deseando probar a hacerla. Muchas gracias por regalarnos esta deliciosa receta.

    RispondiElimina

Mi farebbe molto piacere se lasciaste traccia del vostro passaggio, con un commento, un saluto o anche una critica (se costruttiva e non offensiva).
-Sabrina.

Printfriendly

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

La cucina di Sabrina