martedì 19 marzo 2013

Le zeppole al forno di S. Giuseppe



Quest'anno il giorno di S. Giuseppe, non coincide solo con la festa del papà, ma anche con il primo anniversario di lavoro. Ebbene sì, l'anno scorso, come ho sempre detto, dopo anni e anni di onorato "servizio a casa", sono tornata dietro ad una scrivania. Che fatica ragazzi, conciliare casa e lavoro, non far mancare ai miei cari tutte le" sane abitudini" che negli anni avevano preso! Perché un conto è fare tutto dall'inizio, lavorare, crescere figli, portare avanti la casa..un altro è rivoluzionare quasi tutto dopo tanto tempo. Comunque devo dire che ce l'abbiamo fatta! Il sostegno di chi mi vuole bene mi ha aiutata tantissimo. E nuove sfide si profilano all'orizzonte. Per festeggiare degnamente il tutto, via con le zeppole, il dolce tipico che si usa fare nel giorno di S. Giuseppe,che  preferisco fare al forno. Ricordo i primi tentativi fallimentari.. troppo grandi.. poco cotte.. impasto lento..
Finché non ho messo a punto la ricetta che ormai faccio da diversi anni senza problemi. Come sempre non riesco a fare tutto lo stesso giorno e così le zeppole le preparo almeno 2 giorni prima ed essendo al forno, chiuse in un sacchetto di carta o in una scatola di latta, si tengono benissimo. La crema la preparo il giorno prima della festa e poi assemblo tutto con le amarene che ha preparato la mia mamma.
Con questa dose escono circa 10 zeppole di media grandezza.

INGREDIENTI:

- PASTA CHOUX
  -150 dl Acqua
-  75  g Farina
-  75  g Burro
-    2     Uova (+ 1 uovo sbattuto da aggiungere poco per volta)
-           Pizzico di sale

- INOLTRE

-           Crema pasticcera
-           Amarene sciroppate
-           Zucchero a velo

- Setacciare la farina
- Mettere l'acqua il burro e il sale in una casseruola e non appena il burro si scioglie e inizia l'ebollizione, togliere dal fuoco e versare in un colpo solo la farina. Mescolare energicamente per evitare grumi.
- Rimettere sul fuoco e continuare a mescolare finché il composto forma una palla che si stacca dalle pareti della casseruola e sfrigola.
- Far raffreddare leggermente il composto, allargandolo su un vassoio o su carta forno e, una volta tiepido mettiamolo in un contenitore per continuare la lavorazione.
- Aggiungere le uova, una alla volta avendo cura di non aggiungere il secondo se il primo non è perfettamente amalgamato. Il terzo uovo,(leggermente sbattuto) aggiungerlo poco alla volta solo se l'impasto è ancora duro.
- Mettere il composto nella sac-a-poche con bocchetta a stella e spremere 2 cerchi sovrapposti sulla teglia leggermente unta d'olio.
- Cuocere in forno preriscaldato a 200°C per i primi 10', poi abbassare a 180°C per altri 10' o finché non sono ben cotte. Devono risultare ben asciutte.
- Farcire con la crema pasticcera e guarnire con amarene sciroppate e zucchero a velo.



 AUGURI A TUTTI I PAPA' E GIUSEPPE/PINA..

4 commenti:

  1. Sono veramente ottime al forno. Complimenti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono si ottime ma anche leggere, qualcuna in più ce la possiamo concedere! ;-)

      Elimina
  2. Cara Sabrina un plauso va non solo alle tue deliziose zeppole, ma al fatto che ti sei rimessi in gioco, mettendo in preventivo non solo il lavoro di casa ma anche alla tua indipendenza economica. Ammiro tutte le donne, perchè anche quelle che non riescono a portare un aiuto economico in casa fanno davvero tanto, ma sopratutto quelle che come te sanno essere imprenditrici di se stesse. Allora anche addento la tua meravigliosa Zeppola, augurandoti ogni bene. Con Affetto Tiziana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Tiziana sei veramente cara!
      Spero tanto d'incontrarti prima o poi!

      Elimina

Mi farebbe molto piacere se lasciaste traccia del vostro passaggio, con un commento, un saluto o anche una critica (se costruttiva e non offensiva).
-Sabrina.

Printfriendly

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

La cucina di Sabrina