lunedì 8 aprile 2013

Brioches al cioccolato con crema e croccante



Ecco un ottimo modo per "smaltire" il cioccolato delle uova, e.. mettere su qualche etto!! Sì perché queste fantastiche brioches sono un attentato alla linea e a tutti i buoni propositi post-pasquali, che sicuramente tutti, me per prima, abbiamo fatto..
Provare per credere!
La ricetta originale si trova sul libro di Montersino "Peccati al cioccolato".. e già il nome.. poi le ha fatte lo Ziopiero cambiando qualcosina e mi ha suggerito di provarle omettendo alcuni ingredienti che non posso usare per via dell'allergia alimentare di Dotto, sostituendoli con altri. Il risultato è stre-pi-to-so.

INGREDIENTI per circa 18 brioches
- 500 g Farina Petra 1 o farina forte
-   80 g Latte intero
-     3 g Lievito liofilizzato
-     3    Uova
-   80 g Zucchero
-   25 g Miele
- 100 g Burro morbido
-     8 g Sale
-   15 g Cacao amaro
-   50 g Cioccolato fondente fuso e tiepido
-    q.b. Semi di Vaniglia

- Per impastare, ho usato come sempre la mdp, aggiungendo il burro morbido e il sale verso la fine della lavorazione..ho fatto lievitare per 24h in frigorifero e 2 ore fuori.

Ripieno:
- 120 g Pan di Spagna
- 250 g Crema pasticcera
-   80 g Gocce cioccolato fondente
-   60 g  Amaretti ( per me biscotti frollini)
-   15 g Marsala (per me anche un goccino di  Amaretto per richiamare vagamente gli amaretti)

- Sbriciolare biscotti e pds e unirli al resto degli ingredienti.

Crosta:
- 120 g Cioccolato fondente
-  60 g  Corn flakes
-  50 g  Mandorle pralinate e tritate (non le ho messe)

- Fondere il cioccolato e unire al resto; far intiepidire.

- Stendere la pasta e copparla in dischetti su cui adagiare un po' di ripieno.


 Chiudere sotto e mettere
a lievitare con la chiusura in basso fino a raddoppio su una teglia ricoperta di carta forno.
Cuocere in forno preriscaldato a 180°C per 15'ca.
Lasciamo intiepidire e versiamo la crosta sulle brioches; facciamo raffreddare e infine.. gustiamo!!



P.S.  Anziché il Marsala, possiamo anche usare solo liquore all' amaretto o latte.


9 commenti:

  1. Brava, Sabrina. Complimenti!
    Son contento ti siano piaciuti.
    :))

    RispondiElimina
  2. Che bontà Sabrina sono uno spettacolo davvero!!Bacioni,Imma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Confermo Imma, sono davvero buone!! Grazie

      Elimina
  3. Ma tu non dovevi aprire un blog bensì una pasticceria! Infatti quelle sui dolci sono la stragrande maggioranza delle tue ricette: golosoni!!! Buonissime sicuramente ma impegnano un po' troppo tempo (per me ovviamente..). Ciao golosona, continua così ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I golosi sono altri.. e tu lo sai..e sai anche che i dolci sono il mio "punto debole".. comunque se ti organizzi 'se po fa' parola mia! Un abbraccio

      Elimina
  4. bello il tuo blog, mi unisco ai tuoi lettori! passa a trovarmi se hai piacere:
    www.dolcementeinventando.com

    RispondiElimina

Mi farebbe molto piacere se lasciaste traccia del vostro passaggio, con un commento, un saluto o anche una critica (se costruttiva e non offensiva).
-Sabrina.

Printfriendly

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

La cucina di Sabrina