lunedì 6 maggio 2013

Torta ricotta e pere


Ma glielo vogliamo dire al povero contadino quanto è buono il formaggio con le pere???
Nella fattispecie, trattandosi di dolce, parliamo di ricotta.
La torta ricotta e pere è stata eletta, nella mia cucina, torta dell'anno!! Nel senso che in un anno, l'ho preparata diverse volte..con buona pace della bilancia.. perché crea dipendenza, di solito mangiamo almeno 2 pezzi a testa. Poi siccome la conservo nel freezer, va da se..
Credo che l'autore di questa dolce tentazione sia Salvatore De Riso,ed è tipica quindi della Costiera Amalfitana, ma poi come sempre accade, ognuno crea la propria versione, in base alle esigenze e ai gusti. e questa è la mia, vista qui e un po' modificata negli anni.
Si tratta dunque di una delicata e meravigliosa crema di ricotta, farcita con pere caramellate, racchiusa tra due dischi di pasta biscotto alle nocciole..
Concludo con una frase di Oscar Wilde che rende perfettamente l'idea: "L'unico modo per liberarsi da una tentazione è concedersi ad essa!"

INGREDIENTI:
 per la pasta biscotto

- 160 g Albume
- 160 g Nocciole pelate e tostate
- 160 g Zucchero semolato

per la farcia
- 300 g Ricotta di pecora
-     1    conf. Panna per dolci (piccola)
- 100 g Zucchero a velo
-  q.b.   Semi di Vaniglia (bacca)
- 200 g Pere
-           Olio evo per ungere la padella
-    1     cucchiaino Amido di mais
-  q.b.   Succo di limone
-   q.b.  Rum o Limoncello (ci andrebbe la grappa alle pere)
-    1     Cucchiaio di zucchero per le pere
-  q.b.   Zucchero a velo per decorare

- Sbucciare e tagliare a dadini le pere, e cuocerle nella padella unta d'olio con lo zucchero,il succo di limone e il liquore scelto. Dopo circa 5', quando le pere avranno tirato fuori il succo, aggiungere l'amido, mescolare e spegnere quando tutto il liquido sarà assorbito.
- Setacciare la ricotta e amalgamarla allo zucchero a velo, ai semi di vaniglia  e ai dadini di pere freddi.
- Montare la panna, unirla delicatamente al composto e porre il tutto in frigo, in un contenitore chiuso ermeticamente.
- Polverizzare le nocciole con lo zucchero, montare a neve fermissima gli albumi e unire delicatamente per non smontare tutto. Trasferire il composto in una sac-a-poche con bocchetta liscia.
- Su un foglio di carta forno, disegnare 2 cerchi di 24 cm di diametro, rovesciare il foglio e posizionarlo su una teglia.
- Spremere il composto sulle sagome e infornare a 160°C per 1/2 ora circa.
- Sfornare e far raffreddare i dischi.
COMPOSIZIONE DEL DOLCE
- Posizionare su un piatto o vassoio, il cerchio apribile, mettere il primo disco, farcirlo con la crema, chiudere con il secondo disco, coprire con la pellicola e mettere in freezer minimo 2 ore, ma anche tutta la notte.
- Tirare fuori il dolce dal congelatore e passarlo nel frigo almeno 6 ore prima di servirlo.
- Togliere l'anello, decorare con abbondante zucchero a velo e servire.

6 commenti:

  1. Sto facendo questa delizia....da quando l'ho vista nel blog mi è rimasta impressa e oggi finalmente mi sono messa all'opera!! La tua è un capolavoro....speriamo bene, non vedo l'ora di vedere il risultato finale...Buona serata. leti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedrai che il risultato non ti deluderà.. poi secondo me, col passare dei giorni è ancora più buona!..Un abbraccio

      Elimina
  2. Che dirti!!! davvero fantastica !!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Jerry.. detto da te è davvero un complimento gradito!!

      Elimina
  3. Sabri questa torta è fantastica. buonissima e molto bella anche nella preparazione, come sempre le tue ricette sono da provare. bacioni tiziana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La torta di pere è tra le mie preferite, la mangerei di continuo... grazie perché sei sempre tanto cara

      Elimina

Mi farebbe molto piacere se lasciaste traccia del vostro passaggio, con un commento, un saluto o anche una critica (se costruttiva e non offensiva).
-Sabrina.

Printfriendly

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

La cucina di Sabrina