giovedì 13 giugno 2013

Plumcake alla frutta secca e caramello





Reduce dalla festa Patronale, mi sono ritrovata in dispensa la frutta secca che insieme al torrone e altre leccornie, fanno bella mostra di sé sulle bancarelle.
Inizialmente non sapevo come consumarla, poi ho pensato di farci un dolce che non fosse però troppo stucchevole e quindi qualche sera fa, armata di schiaccianoci..e pazienza, ho rotto i gusci a noci, nocciole e mandorle e poi al mattino ho impastato uova zucchero e farina, ed  è nato questo buonissimo plumcake, ottimo per la colazione perché con tutta la frutta secca che contiene, ci da una sferzata di energia!!
Poi, siccome avevo voglia di preparare il caramello, ho messo a fondere lo zucchero in un tegamino  e ho provato, con risultati scarsini, a fare i "ricami"..
Il risultato finale comunque, mi ha ampiamente soddisfatta e quindi sono felice di proporvi questo sfizioso dolce che come questo, ci aiuta a cominciare bene la giornata.

INGREDIENTI:

Per il Plumcake

- 150 g Frutta secca mista (al netto degli scarti), noci, mandorle, nocciole
-   80 g Farina di farro
-   70 g Farina Petra 5 o 00
-     3    Uova
- 150 g Zucchero
- 100 g Olio evo o burro fuso
-     1   Arancia, il succo
- 1/2    Bustina lievito per dolci
- pizzico di Sale
Tritare grossolanamente la frutta secca e mettere da parte.
Sbattere le uova con lo zucchero, aggiungere l'olio o il burro fuso il succo dell'arancia e il pizzico di sale; aggiungere le farine setacciate con il lievito e per ultima la frutta secca.
Versare il composto in uno stampo da plumcake, ho usato quello di carta da forno, ma va benissimo quello che avete, e cuocere in forno già caldo a 180°C per 40'ca.
Se piace, spolverare con poco zucchero a velo, una volta freddo.

Per il caramello ho seguito i consigli dello Ziopiero:

In un tegamino, mettere una piccola quantità di zucchero semolato, porre sul fuoco a fiamma alta e aspettare che inizia a sciogliersi; abbassare la fiamma, aggiungere una quantità di zucchero più o meno simile alla prima, mescolare velocemente con un cucchiaio di legno e poi aspettare che si sciolga.. e così via..
Con i rebbi di una forchetta, formare tanti "ricami" su un foglio di carta forno e aspettare che solidifichi prima di rimuoverlo

.. Non sembra un corallo??  ;-)

3 commenti:

  1. Deliziosa!!! E sicuramente buonissima... Ti seguo :) Passa anche da me se ti fa piacere... ^_^ A presto!!!

    RispondiElimina
  2. è squisito!!! Bravissima Sabrina!!! buon fine settimana :)

    RispondiElimina

Mi farebbe molto piacere se lasciaste traccia del vostro passaggio, con un commento, un saluto o anche una critica (se costruttiva e non offensiva).
-Sabrina.

Printfriendly

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

La cucina di Sabrina