lunedì 3 giugno 2013

Tarte - tropeziénne con l.m (mini)



Non potevo non dedicare un post a questi batuffoli di sofficità!!.. e sicuramente iniziare la settimana con un dolce così rende tutto più facile..
Volevo fare la tarte tropeziénne già da diverso tempo, avendo trovato la ricetta sulla rivista di Cucina Moderna, poi Paoletta, nel gruppo fb, ha proposto di fare le mini-tarte, usando la sua ricetta e dopo aver confrontato le dosi di Paoletta con quelle del giornale, ho deciso di seguire lei, anche perché prevede meno burro e ha fatto anche la conversione per il lm che ho usato.
Per cui armata di planetaria, mi sono buttata a capofitto nella realizzazione di queste fantastiche brioches, profumatissime, morbidissime e golosissime grazie anche all'uso della crema pasticcera che è quasi d'obbligo usare!!
Il procedimento è facile, basta organizzarsi come sempre!
Per comodità, se si decide di farcirle con la crema pasticcera, conviene prepararla il giorno che si fa l'impasto, così poi si può gustare una vera prelibatezza a colazione,.. magari la domenica come uso fare sempre io, quando si ha più tempo per soffermarsi e.. coccolarsi!!
Ed ora ecco dosi e procedimento per deliziarvi.
Vi dico solo che di tutti i lievitati dolci che ho preparato finora, e ce ne sono, queste sono al momento balzate  al primo posto nelle preferenze di casa!!
Per la versione con lievito di birra vedere sotto

INGREDIENTI

300 g Farina Petra 1 o farina forte
    3    Uova medie
105 g Lievito madre rinfrescato
155 g Burro
  50ml Latte tiepido
    1    Arancia per la scorza grattugiata
 q.b.  Vaniglia solo i semi (aggiunta mia)
    6 g Sale
  55 g Zucchero
Inoltre
250 g Crema pasticcera
    1   Tuorlo e poco latte per lucidare
 q.b.  Zucchero in granella

Prendere 30 g di burro e farlo sciogliere in una padella insieme alla buccia grattugiata dell'arancia e alla vaniglia; ai primi sfrigolii, spegnere e coprire.
Nella planetaria, sciogliere il lievito madre con il latte, inserire un uovo, 1/3 dello zucchero e la farina necessaria a dare corda; proseguire poi con il secondo uovo, altro zucchero e farina e con l'ultimo uovo,e zucchero, aggiungere anche il sale e tutta la farina. Portare in corda l'impasto.
Aggiungere il burro a pezzettini poco per volta ed infine il burro fuso aromatizzato, anche questo poco per volta.
Impastare per 20-25' ca cioè finché l'impasto diventi lucido ed elastico e si stacchi in un unico pezzo.
Mettere l'impasto in una ciotola e tenerlo a t.a. per 3 ore, dopodiché passarlo in frigo tutta la notte.
Il mattino dopo, tirare fuori dal frigo e farlo acclimatare per 2 ore ca. Poi stendere l'impasto e fare le pieghe di sovrapposizione.
Coprire per 20'
Spezzare l'impasto in pezzi da 60/65 g,  formare le palline, e metterle su una teglia rivestita di carta forno e coperte con pellicola.
Far lievitare in forno con luce accesa per 4 ore, dipende dal lievito.
Pennellare col tuorlo sbattuto col latte e decorare con granella di zucchero.
Infornare a 180°C per 15' ca
Da fredde, tagliare in due e farcire con la crema pasticcera.
In un sacchetto per alimenti sono soffici anche il giorno dopo, ve l'assicuro,  altrimenti congelare.

Con il lievito di birra:
12 g di lievito di birra fresco.
Fare il poolish sciogliendo il lievito con il latte tiepido e 50g di farina presa dal totale. Coprire con pellicola e far fermentare per 45'..
Il resto del procedimento è uguale.. tranne il riposo fuori dal frigo il giorno dopo che è di un'ora.
Che dite, le farete??

Per le pieghe e la formatura vedete i link sotto:

PIEGHE: https://www.facebook.com/groups/aniceecannella/237035396439661/
VIDEO: http://www.youtube.com/watch?v=1yrFi0pFMkA

4 commenti:

  1. Deliziosi ! Sono una vera tentazione!!
    A presto!!

    RispondiElimina
  2. salve, le chiedevo se la quantità di liquidi fosse giusta, cioè solo 50ml di latte??,.quindi le uova circa,150gr se medie, fanno il resto? grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi scuso se rispondo in ritardo...le dosi sono giuste. ...se non l'ha fatta ancora prosegua tranquillamente le uova faranno il resto
      Mi faccia sapere...ho avuto problemi di connessione per diversi giorni

      Elimina

Mi farebbe molto piacere se lasciaste traccia del vostro passaggio, con un commento, un saluto o anche una critica (se costruttiva e non offensiva).
-Sabrina.

Printfriendly

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

La cucina di Sabrina