lunedì 1 luglio 2013

Pesto trapanese a modo mio

                                 
Fresco condimento per le giornate calde, quando non abbiamo nessuna voglia di metterci ai fornelli, ma non vogliamo rinunciare ad un piatto gustoso.
Basta scottare qualche bel pomodoro maturo, procedere con la preparazione, cioè frullare  tutto e poi lessare la pasta e condire!
Mi piace chiamarlo trapanese, anche se è molto lontano dall'originale per cui non me ne vogliano i siciliani, perché diversamente dal pesto genovese, qui si usano le mandorle al posto dei pinoli e i pomodori e poi di mio ci aggiungo anche noci e pistacchi in quantità variabile.
L'ispirazione mi è venuta vedendo il riepilogo di una ricetta vista in tv.
E' molto saporito ma al tempo stesso delicato forse per la presenza dei pomodori e la frutta secca che mitigano il sapore del basilico che spesso è forte, soprattutto quello pugliese.
Il colore è variabile, dipende da quanto son grandi i pomodori e in che quantità li usiamo. Anche l'omogeneità della salsa varia a seconda se desideriamo un prodotto più vellutato o più grossolano, dove si sentono i pezzettini di frutta secca.. dalle foto si capisce che preferisco la versione più rozza.
Per cui non vi resta che provarlo!! Io semplicemente l'adoro.

INGREDIENTI: 
-  1   Mazzetto di Basilico
- 5/6 Pomodori rossi maturi
-   1 cucchiaio di  Mandorle pelate
-  1         "       di   Pistacchi di Bronte
-  1         "       di   Noci sgusciate
-  1         " di Parmigiano grattugiato
- q.b. Sale
- q.b. Olio evo

- Lavare i pomodori, praticare un'incisione a croce e tuffarli per pochi secondi in acqua bollente; togliere la pelle e gli eventuali semi.
- Nel bicchiere del frullatore, mettere la frutta secca con il sale e il parmigiano, dare qualche impulso e poi aggiungere i pomodori, le foglie di basilico lavate e l'olio fino a raggiungere la consistenza desiderata che però deve risultare leggermente granulosa.
Lessare la pasta, tenendo da parte qualche cucchiaio dell'acqua di cottura da amalgamare al pesto e condire.

                            

10 commenti:

  1. Ciao Sabrina, oggi è proprio la giornata giusta per il pesto :)))
    guarda qui http://cioccolatoforever.blogspot.it/2013/07/pasta-al-pesto-di-mandorle.html
    Valentina

    RispondiElimina
  2. E' già appagante per la vista.....figuriamoci per il palato! Che bella ricetta! Grazie

    RispondiElimina
  3. C'è tutto quello che mi piace !! Deve essere buonissimo ! Lo proverò sicuramente!!!!
    Ciao!

    RispondiElimina
  4. Marina, Mary, vi assicuro che è buonissimo..lo preparo almeno una volta a settimana!! A presto

    RispondiElimina
  5. da trapanese ti dico bravissima...
    anche a me piace lasciare il pesto grezzo....
    e l'aggiunta delle noci e pistacchio lo rende particolare...
    brava, mi aggiungo ai tuoi lettori
    se ti va passa da me..
    http://cucinareinsiemeate2.blogspot.it/

    RispondiElimina
  6. Davvero invitante! Che tipo di pomodoro hai usato? Te lo chiedo perché in questo momento ho solo quelli grandi per cui non saprei che quantità usare. Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Emilia se hai quelli grandi, puoi usarne anche solo uno, poi dipende anche dai gusti.

      Quando è stagione sono ottimi i "ciliegino" o i "pachino".

      Provalo e poi fammi sapere!

      Ti abbraccio ;-)

      Elimina
    2. Ho tutti gli ingredienti per cui lo farò di sicuro a giorni. Ti farò sapere. Un abbraccio anche da parte mia.

      Elimina

Mi farebbe molto piacere se lasciaste traccia del vostro passaggio, con un commento, un saluto o anche una critica (se costruttiva e non offensiva).
-Sabrina.

Printfriendly

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

La cucina di Sabrina