lunedì 2 settembre 2013

Crostata crema e amarene



Dopo un lungo periodo di vacanze, lontana dal pc e dal blog, ma non da forno e fornelli, rieccomi ..
Vi avevo lasciato con il limoncello ottimo fine-pasto, che devo dire ha riscosso ottimi consensi, e riapro la cucina di Sabrina con una prelibatezza dolce che ho proposto il giorno di ferragosto.
Questa crostata, è uno di quei dolci molto frequenti in rete e che quindi  faccio già da qualche anno con discreto successo!
Come spesso succede in questi casi non è sempre possibile risalire alla paternità, perché poi ognuno apporta le proprie variazioni, ma trae ispirazione dal pasticciotto salentino, dolce a base di pasta frolla ripieno di crema pasticcera e amarene; solo che in questo caso la pasta frolla è un guscio sbriciolato, per cui non bisogna neanche star lì a stendere la pasta..
L'abbinamento crema - amarene è irresistibile e nella mia personale variante, ci sono anche gli amaretti sbriciolati sul fondo, tra la pasta frolla e la crema, e le mandorle a lamelle sulla copertura..insomma una goduria!
INGREDIENTI:
Per la frolla
- 300 g Farina Petra 5 o 00
- 100 g Zucchero semolato
- 100 g Burro
-     1    Uovo
-     1 bustina Lievito per dolci
- pizzico di Sale
- q.b. Buccia grattugiata di un Limone non trattato

 - In una ciotola setacciare la farina e il lievito, aggiungere lo zucchero, la buccia di limone e il sale e mescolare; unire l'uovo leggermente sbattuto e il burro a fiocchetti leggermente morbido ed iniziare a lavorare l'impasto, creando delle briciole.

Per la crema pasticcera qui
- 500 g Crema pasticcera soda e fredda (la potete preparare il giorno prima)
- q.b.    Amarene sciroppate, ben sgocciolate

Inoltre
- Qualche Amaretto sbriciolato grossolanamente
- q.b.  Mandorle a lamelle
- q.b.  Zucchero a velo

- Coprire il fondo di una tortiera di 20 cm di diametro ricoperta di carta da forno, con parte delle briciole di pasta frolla, compattando leggermente con le mani, e  aggiungere gli amaretti.
- Mettere la crema nella sac-a poche con bocchetta liscia per distribuirla in modo uniforme, lasciando circa 1/2 cm di bordo, e cospargere di amarene.
- Ricoprire il tutto con le briciole rimaste e le mandorle a lamelle e cuocere in forno già caldo a 170°C per 30' ca, facendo attenzione a ricoprire la torta con un foglio d'alluminio se dovesse scurire troppo in superficie.
- Servire fredda leggermente cosparsa di zucchero a velo.

P.S. Bentornati e/o benvenuti nella mia cucina.. un caloroso saluto a tutti voi.. a presto!!


6 commenti:

  1. I R R E S I S T I B I L E !
    Mammamia Sabrina..... la addenterei all'istate (ma con la farina Petra 5 e non la 00 ^_^)
    Bravissima, un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh Erica, io solo quelle farine uso, mi fa piacere che siamo in sintonia! ;-)
      Ti saluto!!

      Elimina
  2. Che meraviglia!! Sei bravissima sabrina!!! Buona giornata :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Angelica, gentile come sempre!!
      Un abbraccio.

      Elimina
  3. Una signor crostata!! Con tutta quella crema mi fa venire voglia di prenderne una fetta, posso favorire?

    RispondiElimina

Mi farebbe molto piacere se lasciaste traccia del vostro passaggio, con un commento, un saluto o anche una critica (se costruttiva e non offensiva).
-Sabrina.

Printfriendly

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

La cucina di Sabrina