mercoledì 2 ottobre 2013

La torta delle rose con lievito madre




La pasta lievitata è la mia passione, fare dolci lievitati anche, per cui quando in occasione di un evento on-line col gruppo di Paoletta su Facebook, è stata proposta la torta delle rose, ho subito aderito e ho impastato!
Conoscevo questo dolce solo di fama, ma non l'avevo mai assaggiato e meno male che, sono riuscita ad assaggiare 2 rose!! L'hanno fatto fuori in meno di 24 ore, altro che dolce per la prima colazione com'era nei miei programmi!!
E' una lavorazione piuttosto semplice che si può farcire in mille modi, dando spazio alla fantasia.. io ho optato per una farcia al burro fuso aromatizzato alla cannella, zucchero di canna e gocce di cioccolato.
Passo dunque a spiegarvi il procedimento..  in fondo ci sono alcune note e  la versione col lievito di birra!
INGREDIENTI:
- 350  g Farina Petra 1 o 50% manitoba e 50% 00
-    3    Tuorli di uova grandi
-    6  g Sale (1 cucchiaino)
-  90  g Lievito madre rinfrescato e maturo
- 150 g Latte ( o meno dipende dall'assorbimento della farina)
-   28 g Olio ( 3 cucchiai )
-   40 g Zucchero
- scorza di limone o arancia ( quest'ultima se si usa una farcia col cioccolato)
- semi di una bacca di vaniglia q.b.
Farcitura:
- 60 g Burro fuso
- 60 g Zucchero di canna
- pizzico di cannella
- gocce di cioccolato a piacere

- Nella planetaria, mettere il lievito e 130 g di latte, avviare la macchina e impastare. Dopodiché aggiungere 1 tuorlo, metà zucchero e q.b. di farina affinché l'impasto si aggrappi alla foglia.
Poi ancora tuorlo, zucchero e farina (come sopra); tuorlo, sale, tutta la farina (meno 2 cucchiai) la vaniglia e la scorza.
Se serve aggiungere il latte rimanente e portare in corda.
- Ad incordatura avvenuta, aggiungere l'olio a filo pianissimo in 3 volte, e la farina in 3 volte solo dopo che l'olio è stato assorbito bene. Incordare.
- Fare una palla, mettere in un contenitore e dopo 20' coprire con pellicola e passare in frigo tutta la notte.
- Al mattino, tirare fuori l'impasto almeno 2 ore prima della lavorazione.
- Stendere l'impasto sulla spianatoia ed eseguire una piega a 3 non completa. Cioè pieghiamo un lembo di 1/3 e chiudiamo con l'altro subito sopra. Mettere la chiusura sotto, coprire e dopo circa 20' stendere un rettangolo con il mattarello. (Vedi foto)
- Farcire, arrotolare dando un poco di tensione, tagliare le rose, sistemarle nella teglia coprire con pellicola e aspettare che raddoppino. (Vedi foto)
                                                         

- Spennellare con albume miscelato a 2 cucchiai di latte e infornare a 160°C per 25/30'ca; fare sempre la prova stecchino.

NOTE se si usa il lievito di birra:
- usare uova medie
-   5 g di sale
-   7 g di lievito di birra a cubetto o 3 g disidratato
- 25 g Olio
- Fare il lievitino con 100 g latte (presi dal totale), aggiungere 100 g di farina (sempre presi dal totale) e il lievito. Coprire e aspettare la maturazione tenendo presente che il tempo varia a seconda della temperatura e comunque il lievitino è pronto appena fa le prime fossette.
- La lavorazione poi è come sopra.
- A fine lavorazione l'impasto si può mettere in frigo per una notte come sopra.
- L'assorbimento del liquido, per tutte e due le versioni dipende comunque dalla farina.. e se notate che l'impasto è nervosetto, non fate le pieghe ma stendete direttamente.
Per farcire:
 la farcia che ho utilizzato io, Nutella, la farcia dei Vortici, marmellate, ricotta e gocce di cioccolato e tanta tanta fantasia..



18 commenti:

  1. Buonissima e super golosa, ti è venuta fuori una meraviglia, bravissima!

    RispondiElimina
  2. Che delizia cara Sabrina, la tua tortina è semplicemente fantastica!! buona giornata!!! un abbraccione :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' proprio vero Angelica, parliamo di una delizia!! Ti saluto

      Elimina
  3. E' troppo bella questa torta. Volendo si potrebbe farcire anche di crema pasticcera, che dici? Buona giornata e continua così,

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, puoi provare! Deve essere soda e va steso solo un velo altrimenti hai difficoltà ad arrotolare. Un bacio

      Elimina
  4. Buonaaaa!! Ne vorrei un pezzettino!!! Ciao Sabrina sei sempre bravissima!

    RispondiElimina
  5. Stupenda Sabrina è bellissima e buona originale con il lievito madre. é un po' che che mi fermenta in testa il pensiero di farla ,e quindi colgo l occasione per fare la tua versione ciao e grazie a presto ciaooooooo

    RispondiElimina
  6. Ciao Sabri, avevo già sentito parlare di questa torta con il lievito madre ma non l'ho mai preparata. La tua è uno spettacolo di gusto, dovrò provarlo anche io prima o poi perchè credo che il risultato renda di più, più friabile e morbidoso. Va beh mi hai convinta l'ho faccio e poi ti faccio sapere. ciao bellissima Chef Sabrina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tiziana una volta provata non la lasci più! E' proprio buona!
      PS Grazie per i complimenti

      Elimina
  7. Ciao Sabrina , ieri ho fatto tua torta di rose con li.co.li, che dirti sofficissima, una delizia, in 10 minuti sparita. Però rispetto alla tua torta le mie rose erano molto più ciccione e si sono aperte un po' , devo stringere di più quando arrotolo? Inoltre il ripieno di cioccolato mi è venuto fuori dalle rose sopra ed anche un po' sotto c'è un metodo da seguire per evitarlo, le rose farcite con tuo ripieno tutto ok invece.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao e scusa se rispondo solo ora ma sono stata lontano dal pc in questi giorni.
      Sono molto contenta che la torta ti sia piaciuta...
      per le rose "ciccione", la prossima volta stendi un po' di più l'impasto e se stringi un po' di più non dovrebbe venir fuori il ripieno.
      Il metodo per evitare che fuoriesca potrebbe essere quello di stringere un po' sotto "la rosa" prima di posizionarla nella teglia, però tieni presente che con queste temperature il ciocco si scioglie già in lievitazione!
      A presto

      Elimina
  8. Ciao ho appena sfornato la torta di rose fatta con la tua ricetta,ho solo cambiato la farcia con quello che avevo in casa, è fantastica! Grazie grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono molto contenta che ti sia piaciuta Mary gen! :D

      Che farcia hai usato?

      Elimina

Mi farebbe molto piacere se lasciaste traccia del vostro passaggio, con un commento, un saluto o anche una critica (se costruttiva e non offensiva).
-Sabrina.

Printfriendly

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

La cucina di Sabrina