lunedì 28 ottobre 2013

Le piadine (senza grassi)



Le piadine che vi propongo sono, come dice il titolo, senza grassi; ossia senza strutto né burro. Eppure il loro sapore è uguale, se non migliore di quelle in commercio.
La ricetta è di Alessandra Spisni, maestra di cucina che anni fa diede questa ricetta alla 'Prova del cuoco'.
Ecco quindi come realizzarle.

INGREDIENTI
- 500 g Farina Petra 1 o 0
-     2 cucchiai di panna da cucina
-  350/400 g Latte (a seconda dell'assorbimento della farina)
-    15 g Sale
-      1 Bustina di lievito per torte salate

- In una ciotola, mescolare gli ingredienti tanto da ottenere una pasta morbida ed elastica.
- Passare l'impasto sulla spianatoia e lavorarlo per qualche minuto per renderlo liscio, dopodiché dividerlo in circa 8 palline e farle riposare coperte con un canovaccio per circa 30'.
- Trascorso il tempo, stendere le palline in una sfoglia tonda e sottile e cuocerle sul testo ben caldo o su una padella antiaderente.
- Appena si formano le bolle, girare sull'altro lato e finire di cuocere.
- Farcire a piacere


- Un consiglio? Fatele!!

9 commenti:

  1. Quelle in commercio non mi piacciono tanto ed infatti le compro raramente. Queste saranno sicuramente migliori e soprattutto più leggere. Le farò. Buona lavoro e buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Emilia, confermo senza tema di smentita, sono davvero buone e facili da fare. Provale! Buona giornata anche a te cara!!

      Elimina
    2. Le ho fatte sabato scorso per cena. Confermo tutto: facili da preparare, buone e leggere. Le rifarò spesso. Ciao

      Elimina
  2. Da provare prima possibile! grazie....

    RispondiElimina
  3. la piadina romagniola è molto grassa per me ma la tua piadina senza grassi preparerò sicuramente!! Complimenti cara Sabrina!!! un abbraccione!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Angelica, sono contenta che ti piaccia questa versione delle piadine! Davvero non hanno nulla da invidiare alle originali, anzi!! A presto

      Elimina
  4. Io le ho fatte . Sono veloci da fare , buone , facili da farcire a piacere . Una buona soluzione per non proporre sempre le stesse cose , soprattutto a cena.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh sono proprio contenta che ti siano piaciute! Bene, brava!!

      Elimina

Mi farebbe molto piacere se lasciaste traccia del vostro passaggio, con un commento, un saluto o anche una critica (se costruttiva e non offensiva).
-Sabrina.

Printfriendly

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

La cucina di Sabrina