giovedì 24 aprile 2014

Torta salata di semola patate e speck



Dopo tanti dolci pasquali e non, e dopo  aver provato ed apprezzato il gattò, che ormai faccio alternandolo a questo, sfogliando il libro 'Le mie torte salate' di Montersino, mi sono imbattuta in quest'altra preparazione, sempre con le patate come protagoniste, tanto semplice quanto buona.
Promossa a pieni voti! E questo pur non avendo alcuni degli ingredienti presenti nella ricetta.
Per cui ve la propongo senza indugio, con le mie varianti e le omissioni, tanto con l'arrivo della primavera le gite fuori porta aumentano e quindi questa può essere una valida, saporita e saziante alternativa!


INGREDIENTI:
- Uova intere, 4
- Tuorlo, 1
- Miele di acacia, 12 g
- Maltitolo, 50 g (non l'ho messo, è comunque un dolcificante sostituito con 20 g di zucchero)
- Inulina, 20 g (non l'ho messa)
- Parmigiano grattugiato, 100 g (anziché 140 g)
- Semola di grano duro rimacinata, 130 g
- Fecola di patate, 70 g
- Patate lessate, 300 g
- Formaggio toma, 80 g (sostituito con mozzarella fiordilatte fatta scolare e tritata)
- Speck, 60 g (non è specificato, quindi l'ho tritato)
- Una bustina di lievito per torte salate
- Sale, 5 g
- Rosmarino q.b.
Per la finitura:
- Patate lesse, 300 g
- Rosmarino q.b.
- Burro, 50 g ( non l'ho messo)
- Olio evo, q.b.
- Parmigiano grattugiato 50 g (sostituito con pan grattato)

- Impastare le uova, il tuorlo e lo zucchero, unire le polveri e amalgamare.
- Aggiungere le patate tagliate a dadini, la mozzarella e lo speck tritati, e il rosmarino tritato a coltello.
- Versare il composto in una tortiera ricoperta di carta forno, e decorare con patate tagliate a rondelle e rosmarino tritato.
- Spolverare col parmigiano o pangrattato, ungere con un filo d'olio e infornare a 180°C per mezz'ora circa.
- Servire tiepida.

10 commenti:

  1. Ciao Sabrina!

    Cosa vedono i miei occhi a quest'ora...
    Posso venire a pranzo da te????????? :)))))))))))

    Una curiosità: le rondelle di patata per la decorazione sono lesse anche loro??
    Quasi quasi la preparo per la scampagnata del primo maggio!!

    Un bacio grande e un caro saluto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bentrovata Maria Teresa!
      Un po' tardi per il pranzo... ma un pezzettino di cioccolato insieme ad un buon caffè lo prenderei volentieri insieme a te!!!
      Sì, le rondelle sono lesse... si vede che avevi proprio fame perché è scritto Ahahahahahah
      Scherzi a parte, provala e poi fammi sapere!
      A presto :))

      Elimina
    2. Ahahahahahahahahahhahahahaha...
      Si... come la pubblicità... "non ci vedo più dalla fame...!!!!

      Che rimbambita che sono :))

      Arrivo per il caffè allora??? Che sorseggiato amaro dopo il cioccolato lo adoro...

      Ti abbraccio forte! :**

      Elimina
  2. Mamma che goduria, un piatto davvero gustoso, da provare, complimenti!!!

    RispondiElimina
  3. Ciao Sabri quello che proponi nel tuo blog è sempre molto interessante, questa di oggi è una ricetta che mi piace molto adoro lo speak e adoperarlo in un rustico mi piace molto. La farò sicuramente

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Felice che ti piaccia Tiziana cara!
      E' molto saporita, provala
      Un bacio

      Elimina

Mi farebbe molto piacere se lasciaste traccia del vostro passaggio, con un commento, un saluto o anche una critica (se costruttiva e non offensiva).
-Sabrina.

Printfriendly

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

La cucina di Sabrina