mercoledì 7 maggio 2014

Crostata con frolla al cocco e fragole


Dopo tanti dolci lievitati, una bella crostata di frutta fresca ci voleva proprio!
L'occasione si è presentata qualche giorno addietro, quando invitati al pranzo domenicale mi è stato chiesto di portare un dolce con le fragole.
Dopo la giardino di fragole e la quadro d'autore, avrei voluto fare qualcosa di simile, ma anche se avvisata con largo anticipo, in questo periodo ho tanti impegni che mi portano via energie e quindi ho optato per una coloratissima e profumata crostata dove nella pasta frolla ho sostituito parte della farina con farina di cocco.
E' inutile dirvi che l'abbinamento cocco-fragole è fantastico; il tocco dei pistacchi dà una marcia in più!!
Insomma ho voluto ricreare, seppur lontanamente, i sapori della mitica torta Caraibi, la mia preferita!
E quindi eccola qui!

INGREDIENTI stampo da 26 cm di diametro

Per la frolla al cocco:
- Farina di cocco, 150 g
- Farina 00, 200 g
- Burro, 100 g
- Zucchero a velo, 100 g
- Uova, 2

- Setacciare la farina 00 e mescolarla a quella di cocco; unire lo zucchero a velo e il burro freddo. Sabbiare il tutto e poi unire le uova; impastare velocemente, formare un panetto coprire con pellicola per alimenti e mettere in frigo per 1 ora. (faccio l'impasto in una ciotola senza usare la spianatoia)
- Sulla spianatoia leggermente infarinata, stendere la pasta e 'copparla' con la teglia. Rovesciare la pasta nella teglia, rifinire i bordi e bucherellare il fondo con i rebbi di una forchetta.
- Coprire con carta forno e riempire con ceci o fagioli secchi, oppure le apposite biglie.


- Cuocere in bianco per 20' ca a 180°C, poi 5' senza carta.
- Sfornare e sformare da fredda.

Per la crema pasticcera alla vaniglia e limone:
- Latte intero, 250 g
- Panna fresca, 250 g
- Zucchero, 150 g
- Uova intere, 2
- Amido di mais, 10 g
- Farina 00, 50 g
- Bacca di vaniglia q.b.
- Pasta di limoni, 1 cucchiaino (oppure scorza grattugiata di 1 limone)

- Scaldare latte e panna con la pasta di limoni e la bacca vuota della vaniglia.
- Battere i tuorli con lo zucchero e la polpa della vaniglia, unire le polveri setacciate.
- Quando il latte avrà raggiunto il bollore, togliere la bacca, versare la massa di uova all'interno e senza mescolare, alzare un po' la fiamma. Quando il liquido inizierà a salire sulla massa, mescolare con la frusta; in 2' la crema è pronta. (Montersino docet)
- Spegnere e travasare la crema in un contenitore sanificato con un batuffolo di cotone imbevuto di alcool per alimenti. Coprire con pellicola a contatto e mettere in frigo.

Per la gelatina:
- 1 bustina di preparato tortagel
Seguire le indicazioni sulla confezione

Inoltre:
- Fragole, 500 g
- Granella di pistacchio q.b.

Assemblaggio del dolce:
- Mettere la crema nel sac-a-poche con bocchetta liscia, e riempire il guscio di frolla vuoto.


 Spalmare e decorare con le fragole e la granella di pistacchio.
- Gelatinare e mettere in frigo fino al momento di servire.







8 commenti:

  1. Ha un bellissimo aspetto scenico, fa venire voglia di mangiarla

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Felice che ti piaccia Giovanna!
      Ed è veramente buona!!

      Elimina
  2. Wow Sabrina!!!!!!

    Che trionfo di colore...:-OOOOOOOOOO
    La frolla al cocco mi mancava sai???

    Chissà che bontà!!
    I commensali avranno senz'altro gradito vero?????????????

    Complimenti ;)))))))))))
    Ti auguro un buon pomeriggio con un bacio :****

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Visto Maria Teresa che colori?
      sì, sì, i commensali hanno gradito eccome!
      Grazie x i complimenti e bacioni anche a te!!!

      Elimina
  3. Ciao Sabrina, complimenti per questa crostata, ottima la realizzazione.
    Ora anche io sono diventato tuo follower.
    A presto
    Federico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Federico per essere passato, mi fa molto piacere!
      A presto

      Elimina
  4. Ok a casa di Sabrina è arrivata la magia dell'estate! Ma che Meraviglia questa crostata, solo a guardarla mi è venuta l'acquolina agli occhi però. E' una buona ricetta vorrei proporla domenica al compleanno di mio cognato, si si la faccio mi hai ispirata. ciao un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha Tiziana ...l'acquolina agli occhi mi mancava!!!
      Ti assicuro che è davvero buona oltre che scenografica, per cui va benissimo per un compleanno!
      ti abbraccio

      Elimina

Mi farebbe molto piacere se lasciaste traccia del vostro passaggio, con un commento, un saluto o anche una critica (se costruttiva e non offensiva).
-Sabrina.

Printfriendly

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

La cucina di Sabrina