venerdì 2 maggio 2014

La focaccia a lievitazione naturale



Ultimamente tra dolci più o meno impegnativi, ho avuto poco tempo per fare pizze o focacce.
Per cui giorni fa, ho deciso di preparare la focaccia, quella che faccio da anni, quella che non delude mai, che puoi mangiare assoluta o con i salumi...
Facile e veloce, senza tanti giri di parole.
Normalmente la faccio con lievito di birra, questa volta l'ho fatta col lievito naturale, ma non temete il procedimento è uguale!

INGREDIENTI:
- Acqua tiepida, 400 g
- Sale, 10 g.
- Olio evo, 40 g
- Farina per pizza o 0, 650 g
- Malto o miele, 1/2 cucchiaino
- Li.co.li, 90 g rinfrescato ed attivo
- oppure 1/2 bustina di lievito secco.
- Zucchero, 1 cucchiaino
Salamoia
- Acqua, 50 g
- Olio, 50 g
- Sale grosso q.b.
- rosmarino q.b.

- Nella planetaria, impastare tutti gli ingredienti tranne l'olio e il sale.
Quando la pasta inizia a prendere consistenza inserire il sale e l'olio a filo. Impastare fino a quando l'impasto diventa liscio e si stacca completamente dalle pareti.
- Far riposare 1/2 ora, formare una palla e mettere a lievitare coperto fino al raddoppio. (con il licoli, ho impastato la mattina verso le 9 e alle 16 era più che raddoppiato, con il lievito di birra basteranno un paio d'ore).
- Sulla spianatoia infarinata con la semola, stendere delicatamente la pasta a rettangolo, poi dare due pieghe del primo tipo, con riposo di mezz'ora tra l'una e l'altra.
- Ungere leggermente la teglia e spolverizzare con abbondante semola, stendere delicatamente la pasta e poi con delicatezza metterla in teglia.
- A questo punto non dovete fare altro perché la pasta deve lievitare in teglia, quindi copritela con un canovaccio e dimenticatela per altre 3 ore o comunque finché arriva al bordo della teglia.
- Con i polpastrelli, praticate tante fossette.
- Preparate la salamoia, miscelando acqua e sale.
- Con l'aiuto di un pennello, ungetela con la salamoia, cospargete un po di sale grosso, rosmarino e infornate alla massima potenza del forno già caldo i primi 10' sotto, poi spostatela al centro per altri 15/20'.



- L'impasto si può tranquillamente fare con la mdp, funzione solo impasto o a mano (in questo caso l'olio va messo insieme all'acqua e non a filo)

Nessun commento:

Posta un commento

Mi farebbe molto piacere se lasciaste traccia del vostro passaggio, con un commento, un saluto o anche una critica (se costruttiva e non offensiva).
-Sabrina.

Printfriendly

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

La cucina di Sabrina