venerdì 19 settembre 2014

Gnocchi ripieni di melanzane con confit di pomodori


E' passato un bel po' di tempo dall'ultimo primo piatto postato, ma ormai è cosa nota, i dolci sono la mia passione! (ed infatti ho notato che i post più popolari nel blog sono preparazioni dolci)
Non che non cucini primi e secondi! Tutt'altro! Ma se devo pubblicare un piatto devo essere 'speciale', deve colpirmi e colpire poi anche chi mi segue.
E' il caso di questi golosi gnocchi di patate ripieni di melanzane, tratti dal libro Accademia Montersino.
C'è poco altro da aggiungere se non che sono facili da fare, si possono congelare da crudi e sono veramente buoni.
Fateli e farete un figurone!



INGREDIENTI: per 4
- Per il ripieno:
- Melanzane, 2,5 Kg
- Sale e olio
- Lavare le melanzane, tagliarle a metà in lunghezza, incidere la polpa, salare, irrorare con olio coprire con un foglio di carta forno bagnato e strizzato e cuocere in forno a 170°C per 45' ca.
Sfornare, prelevare la polpa, raccoglierla in una ciotola, regolare di sale, condire con poco olio e poco timo e mescolare fino ad ottenere una purea. Potete fare questa operazione con un frullatore o schiacciando la purea con una forchetta.
Trasferire la purea nel sac-a-poche e mettere in frigo.

- Pomodori confit:
- Pomodorini datterini, q.b.
- La scorza di un'arancia grattugiata (ho usato scorza di limone perché le arance presenti ora sul mercato non sono italiane e sono trattate)
- Qualche rametto di timo fresco (nel mio caso poco timo secco)
- Olio evo, q.b.
- Sale fino q.b.
-Preparare una miscela con sale, zucchero scorza di limone  e timo.
Lavare i pomodori, tagliarli a metà irrorarli con un filo d'olio e condirli con la miscela.
Disporli sulla teglia rivestita di carta forno e cuocere in forno a 100 °C per 3 ore ca. (in realtà io uso un altro metodo ossia: teglia posta in forno alla penultima tacca in alto e funzione grill per il tempo necessario).
- Una volta pronti, frullare i datterini, tenendone da parte qualcuno per la decorazione finale, e profumarli con poco origano.

- Per gli gnocchi:
- Patate già lessate, 1 Kg
- Farina 00, 400 g
- Fecola di patate, 100 g
- Tuorli, 80 g
- Sale fino, q.b.

- Pelare e schiacciare le patate, lasciarle intiepidire e unire le farine setacciate, i tuorli e il pizzico di sale.
-Lavorare l'impasto velocemente e stenderlo ad uno spessore di 3-4 mm.
- Con l'aiuto di un coppapasta o un bicchierino, formate tanti dischi e farciteli con una noce di ripieno.
- Richiudere i dischi in due dandogli la forma di mezza luna e sigillarli con i rebbi di una forchetta.


- Tuffare gli gnocchi in acqua bollente salata e, una volta venuti a galla, lasciarli bollire per 1' ca.
- Intanto che cuociono, scaldare la salsa in una padella dove andranno saltati gli gnocchi appena scolati (fate questa operazione con un mestolo forato onde evitare la rottura!). Spegnere, disporre nei piatti, guarnire con i pomodorini tenuti da parte, un filo d'olio il timo o l'origano, e servire.

QUALCHE CONSIGLIO
- Come consiglia Montersino, usate patate vecchie che essendo più farinose ci danno la possibilità di aggiungere meno farina all'impasto (questa regola vale sempre).
- Meglio bollire le patate con la buccia così assorbono meno acqua ... quindi meno farina
- Non girare troppo gli gnocchi durante la cottura perché potrebbero perdere la forma o rompersi.
- Si possono congelare (io procedo così: li poggio su un vassoio e li metto in congelatore, appena pronti li metto in un sacchetto e all'occorrenza tiro fuori la quantità che desidero. Mentre se vengono congelati 'in blocco', poi sono difficili da gestire anche in cottura) e poi vanno tuffati da congelati in una pentola capiente e con molta acqua di modo che non si perde l'ebollizione e non si spaccano.









4 commenti:

  1. Ero passata da te per lasciarti un saluto e che vedo? Questo meraviglioso piatto! Questo te lo copio sicuro! Particolarissimi gli gnocchi a forma di raviolo! Pensa te che il mio orto ha dato quintali di melanzane tutta ľestate, ed ora che scopro questa ricetta la pianta ha finito di darmene! Ma chi se ne frega, le compro e li faccio. Pomodorini confit compresi. :p
    Complimenti veramente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia!
      Che bello piano piano ci stiamo ritrovando...Si, si, sono veramente buonissimi oltre che particolari!
      Io ne ho una bella scorta in freezer!
      Se li fai poi fammi sapere ;-)
      Un bacio

      Elimina
  2. tesoro purtroppo a volte non si riesce a passare da tutti, oppure apri la pagina, poi qualcosa ti distoglie e ti dimentichi. Oppure spesso si passa senza lasciare un segno. Ma il piacere di venire da te è sempre lo stesso. ;)
    Un abbraccio Sabri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so Silvia, capita anche a me!
      Infatti io tra rientro, lavoro, e pulizie ...non ti dico!!
      Lo dicevo proprio per questo ...
      A presto ^-^

      Elimina

Mi farebbe molto piacere se lasciaste traccia del vostro passaggio, con un commento, un saluto o anche una critica (se costruttiva e non offensiva).
-Sabrina.

Printfriendly

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

La cucina di Sabrina