venerdì 21 novembre 2014

Crostata di pane e mele in crosta croccante



La torta di mele è uno dei dolci casalinghi più buoni da mangiare .. da fare quando si ha voglia di qualche coccola culinaria poco impegnativa ... sa di buono, sa di casa!
Questa che vi propongo oggi invece è sotto forma di crostata, quindi le mele sono nel ripieno, insieme a cubetti di pane raffermo uvette e pinoli ...mmh che bontà!
E per non farci mancare niente, per completare il dolce .. gli streussel di marzapane!
Insomma cari miei, siamo di fronte ad una vera prelibatezza firmata Montersino, un vero "peccato di gola" non per niente è tratta dall' omonimo libro!
Vi assicuro che è veramente ottima e leggera... una fettina tira l'altra insomma.



INGREDIENTI (stampo da 20 cm)

Ripieno:
- Mele, 400 g
- Uvetta sultanina, 60 g
- Pinoli, 20 g
- Rum, 30 g
- Pane casereccio (meglio se raffermo), 160 g
- Burro fuso, 80 g
- Latte fresco, 80 g
- Buccia di limone, 10 g (sostituita con la pasta di limoni)
- Cannella in polvere, qb

- Tagliare le mele e il pane a dadini più o meno tutti uguali; mettere l'uvetta a mollo con acqua calda per 10' dopodiché sciacquarla e tamponarla.  Ammorbidire il pane con il latte e poi riunire tutti gli ingredienti, compreso il pane, e amalgamare.

Per gli streussel:
- Zucchero a velo, 120 g
- Marzapane al 65% di mandorle, 120 g **
- Burro, 220 g
- Farina 00, 320 g
- Lievito per torte, 5 g

-  Impastare con la foglia della planetaria, il marzapane con lo zucchero a velo; unire il burro morbido poco per volta ed infine la farina setacciata con il lievito.
- Far riposare l'impasto, avvolto in pellicola, per mezz'ora.

Per la finitura:
- Pasta frolla, 400 g *
- Confettura di albicocche, 100 g (ho usato la mia)
- Gelatina neutra, 100 g (non l'ho usata)
- Zucchero a velo

- Foderare lo stampo ben imburrato con la frolla, bucherellare il fondo e spalmare la confettura. Riempire il guscio con il ripieno di pane e mele e completare distribuendo la superficie del dolce con la pasta streussel, fatta a briciole - oppure come dice nel libro, passandola attraverso un setaccio a maglie larghe in modo da ottenere tanti vermicelli-.
- Infornare a 200°C per 25/30'ca.
- Una volta fredda, gelatinare e cospargere di zucchero a velo.




Pasta frolla *
500 g di farina 00-300 g di burro - 200 g di zucchero a velo - 80 g di tuorli - buccia di limone e vaniglia q.b.
Sulla spianatoia disporre la farina afontana mettendo al centro lo zucchero a velo, i tuorli il burro a t.a. a pezzetti e gli aromi.
Lavorare gli ingredienti con le mani fino a sabbiare il composto, compattare e formare un panetto da avvolgere in pellicola e mettere in frigo per almeno 1 ora

Marzapane **
43 g di zucchero semolato - 33 g di farina di mandorle - 15 g acqua - 9 g glucosio
Cuocere acqua, zucchero e glucosio fino a raggiungere i 115°C.
In un cutter, iniziare a frullare la farina di mandorle e incorporare lentamente il liquido (attenzione agli schizzi). Finire d'impastare a mano.
Il panetto si conserva tranquillamente in dispensa avvolto nella pellicola e si può colorare.
(questo è l'impasto base del marzapane che si può raddoppiare nelle dosi)

Nessun commento:

Posta un commento

Mi farebbe molto piacere se lasciaste traccia del vostro passaggio, con un commento, un saluto o anche una critica (se costruttiva e non offensiva).
-Sabrina.

Printfriendly

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

La cucina di Sabrina