venerdì 28 novembre 2014

Crostatine alla ricotta



Se, come spesso mi capita, decido di fare un dolce che contenga frutta secca, devo necessariamente cercare un'alternativa per Ale, che invece  non la può mangiare.

Ed ecco quindi che sfogliando il libro "Golosi di salute" di Montersino, mi sono imbattuta in questa ricetta dove il ripieno non è altro che quello usato per i cannoli siciliani, ovvero ricotta, cioccolato e cannella!

Vi assicuro, che il ripieno, accostato a questo impasto, è ottimo!

In realtà questa ricetta prevede l'uso del germe di grano, ma il sapore non ci aveva convinti, per cui le ho rifatte modificandole anche nella forma perché anziché fare delle palline ripiene, ho preparato delle mini-crostatine.

Ecco dunque la ricetta ispirata alle Spagnolette al germe di grano, che ho chiamato crostatine alla ricotta

INGREDIENTI:

per la pasta:
- Uova, 150 g
- Zucchero, 280 g
- Farina di farro, 390 g
- Amido di riso, 25 g
- Bicarbonato, 8 g
- Semi di vaniglia, q.b.

per il ripieno:
- Ricotta di pecora, 500 g
- Zucchero, 150 g
- Cannella in polvere, qb
- Gocce di cioccolato, 100 g
per la decorazione:
- Zucchero a velo
- Cannella in polvere

- Montare le uova con lo zucchero, la vaniglia, e il bicarbonato usando il frullino o la frusta della planetaria fino ad ottenere un composto schiumoso.
- Incorporare poi con la foglia (nel caso della planetaria) o con un cucchiaio di legno  le polveri setacciate; si otterrà un composto morbido.

Ora avete due strade:
- 1- Sul piano di lavoro infarinato, formare delle palline, schiacciarle leggermente e mettere sopra uno spuntone di ripieno, fatto semplicemente miscelando tutti gli ingredienti e messo nel sc- a- poche.
- Chiudere a pallina, serrando bene sotto per evitare che in cottura fuoriesca il ripieno e sistemare le palline sulla teglia rivestita di carta forno.

- 2- Rivestire con un po' d'impasto le formine per tartellette; farcirle con un po' di ripieno alla ricotta e chiudere con dischetti di pasta stesi sottili col mattarello.
- Sigillare i bordi e rifinire.

- Infornare a 200°C per 12' ca nel caso delle palline, 15/18' per le "crostatine".

- Una volta fredde, spolverizzare con lo zucchero a velo e decorare con la cannella.




4 commenti:

  1. Come interessante questa ricetta! Non ho mai provato i dolci con la ricotta di pecora! Complimenti Sabrina e buona giornata! :) Un abbraccione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La ricotta di pecora è molto indicata per i dolci perché è più asciutta delle altre!

      Fai qualche prova Angelica e vedrai!!

      Buona giornata anche a te ^-^

      Elimina
  2. Sabri!!!!!!

    Queste crostatine sono da urlo...
    Sarà che adoro la ricotta con la cannella!
    Ma perché non ho mai pensato a farle???? :DDDD

    Grazie per avercele proposte!
    Son davvero bellissime e stra golose...

    Un bacio grande :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahaha!
      Maria Teresaaaa, sappi che sono una tira l'altra come le ciliegie ^-^
      Baci baci

      Elimina

Mi farebbe molto piacere se lasciaste traccia del vostro passaggio, con un commento, un saluto o anche una critica (se costruttiva e non offensiva).
-Sabrina.

Printfriendly

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

La cucina di Sabrina