sabato 3 gennaio 2015

I Petrali




Con il 2015 appena entrato e l'Epifania alle porte, mi sembra quasi doveroso, insieme agli auguri a tutti voi che mi seguite con affetto, regalarvi questa golosa e colorata ricetta.

Si tratta dei Petrali, biscotti tipici natalizi  a forma di mezzaluna ripieni di ogni ben di Dio, noci, mandole fichi...che si preparano a Reggio Calabria e che ho trovato sull'ultimo libro di Montersino (ma va!?) che mi sono regalata prima delle feste: "La mia dolce vita", ricco di ricette di biscotti regionali.

Tra i tanti proposti, questi sono quelli che mi hanno colpita subito, che hanno fatto aumentare la mia salivazione...li ho immaginati sulla mia tavola durante le feste ... e inoltre, tra tutte le cose buone spignattate sono gli unici scatti che sono riuscita a fare!

Per cui, vi lascio la ricetta con poche modifiche e i miei più sinceri e dolci Auguri!

INGREDIENTI
 *per la pasta frolla:

- Farina Petra 5 o 00, 225 g
- Semola rimacinata, 25 g (è prevista la farina di mais tipo fumetto)
- Burro, 75 g (oppure 65 g di burro e 10 g di strutto)
- Lievito per dolci, 2 g
- Tuorli, 70 g
- Zucchero semolato, 75 g
- Semi di una bacca di vaniglia, q.b.
- Scorza di limone grattugiata, q.b.

- Preparare la frolla e lasciarla riposare in frigo per almeno un'ora, avvolta nella pellicola oppure preparatela il giorno prima, come consiglio sempre.

* per il ripieno:

- Zucchero semolato, 60 g
- Noci in granella, 70 g (le ho sgusciate e poi tritate grossolanamente)
- Caffè espresso non zuccherato, 15 g
- Scorza di mandarino grattugiata, q.b.
- Mandorle con la pelle in granella, 100 g (come per le noci)
- Cedro candito, 10 g (ho usato le scorze d'arancia candite da me)
- Gocce o scaglie di cioccolato fondente, 10 g
- Mosto cotto, 40 g
- Cannella, Chiodi di garofano e Scorza di limone, q.b.
- Fichi secchi, 145 g
- Uvetta sultanina, 75 g

* Inoltre
- Tuorlo, 1
- Zuccherini colorati
- Cioccolato fondente
- Albume, 1
- Zucchero a velo q.b.

- Mettere a bagno l'uvetta per 15' ca, poi riunire tutti gli ingredienti in una casseruola, aggiungere il mosto e cuocere finché il tutto non diventi morbido.
- Lasciar riposare per una notte intera
- Se il ripieno alla fine dovesse  risultare troppo grossolano, potete sempre mettere tutto in un frullatore e dare qualche impulso.
- Stendere la pasta frolla con il mattarello, coppare tanti dischi e farcire con un po' di ripieno, chiudere e sigillare bene.
- Pennellare alcuni con il tuorlo d'uovo sbattuto e decorare con gli zuccherini colorati.
- Cuocere in forno caldo a 200°C per ca' 20'



- Per quelli ricoperti di cioccolato: fondere il cioccolato a bagno maria o al micro, lasciar intiepidire e immergere la parte superiore dei biscotti rifinendo sempre con gli zuccherini.- Per quelli ricoperti di glassa: schiumare l'albume in una ciotola e unire tanto zucchero a velo quanto basta ad ottenere una glassa lucida (più consistente della mia!)


- Con un po' di questa frolla, ho realizzato dei simpatici alberelli come questo, per Alessandro che come sapete non può mangiare la frutta secca.
- Per assemblarli, ho fuso un po' di cioccolato bianco e giocato con gli strati!



4 commenti:

  1. Non conoscevo questi biscotti! Sono deliziosi sicuramente! Bravissima Sabrina!! Complimenti per le foto :) Un abbraccione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche per me sono stati una piacevolissima scoperta Angelica!

      A presto ^-^

      Elimina
  2. ti ho trovata per caso e ho visto questi deliziosi dolcetti, che non conoscevo, ti seguirò quindi con vero piacere! Buon Anno, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il piacere è tutto mio Silvia! ^-^

      Spero tu possa trovare tanti spunti interessanti, a presto e Buon Anno anche a te!

      Elimina

Mi farebbe molto piacere se lasciaste traccia del vostro passaggio, con un commento, un saluto o anche una critica (se costruttiva e non offensiva).
-Sabrina.

Printfriendly

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

La cucina di Sabrina