martedì 10 febbraio 2015

Tartellette con crema pasticcera cotta al microonde, lemon curd e geleé di fragole (...e 2 anni di ricette)


Questi ultimi week end particolarmente piovosi, mi hanno fatto venir voglia di portare un po' di colore e freschezza nei dolci.
E cosa c'è di meglio delle tartellette che si possono farcire e decorare come si vuole?
Ecco dunque la mia personale rivisitazione delle tartellette curd al limone e fragole di Montersino, tratte dal libro Peccati mignon.
Per realizzare le formine ho usato il pustry puscher un simpatico aggeggio scovato su Amazon ...mentre per farcirle ho fatto una golosa crema pasticcera cotta nel micro e poi ...
La crema pasticcera cotta nel microonde è una cosa pazzesca...e chi la lascia più! Bastano 3', un unico contenitore e una frusta! E' talmente veloce da fare che avrei dovuto fare un "postino ino ino!


Vi ho messo un po' di curiosità???

Vi passo gli ingredienti va ..

INGREDIENTI

Per le tartellette:
- Farina W 140, 250 g
- Uova, 40 g
- Zucchero, 100 g
- Burro, 150 g
- Aromi: Polpa di vaniglia e/o buccia di limone grattugiata

- Lavorare il burro morbido con lo zucchero, aggiungere l'uovo ed infine la farina e gli aromi.
- Impastare velocemente e riporre il panetto in frigo, per almeno 2 ore coperto da pellicola.

- Per la cottura in bianco delle tartellette:
- Ungere solo il fondo delle formine, coppare la pasta e bucherellare; passare in frigo per un'ora ed infine coprire con carta forno e qualche pesetto ogni formina ed infornare a 180°C per il tempo necessario che dipende molto da quanto son grandi le formine...nel mio caso circa 10' (termoventilato).

Per la crema pasticcera cotta nel microonde:
- Latte intero,250 g
- Uovo intero, 50 g
- Amido di riso, 5 g
- Amido di mais, 5 g
- Polpa di vaniglia q.b.
- Zucchero semolato, 60 g

In una ciotola che possa andare nel micro, mescolare con la frusta lo zucchero con l'uovo, aggiungere gli amidi possibilmente setacciati (sono sempre un po' grumosi!) e versare il latte freddo. Passare nel micro alla massima potenza per 2', poi tirare fuori, amalgamare velocemente con la frusta e fare andare ancora per 1'. A questo punto e con questa dose avrete una crema pronta e vellutata e non dovrete far altro che passarla in un altro contenitore pulito, coprire con pellicola a contatto e riporre in frigo!

Per il lemon curd: (un po' diversa da quello del maestro)
- Burro, 40 g
- Zucchero a velo, 50 g
- Uovo intero, 15 g
- Succo di limone, 15 g
- Buccia di limone, 2,5 g
- Gelatina in fogli, 2 g

- Mettere a mollo il foglio di gelatina in 10 g di acqua fredda, avendo cura di tagliarlo in tanti pezzettini.
- Sciogliere il burro a fuoco basso, togliere dal fuoco e aggiungere lo zucchero, il succo e la buccia grattugiata; rimettere sul fuoco basso ed unire l'uovo. Cuocere come una normale crema, ma date le dosi minime occhio ai tempi!
- Fuori dal fuoco unire la gelatina e colare il composto nelle formine; passare in freezer minimo 2 ore.

Per la geleé di fragole:
- Fragole, 250 g
- Zucchero semolato, 50 g
- Gelatina in fogli, 2 g

Per il procedimento andate alla torta Caraibi!

- Servono inoltre:
- Qualche fragola,
- Granella di pistacchi
- Ostia sminuzzata
- Cioccolato bianco.

Adesso avete tutti gli ingredienti per personalizzare le vostre tartellette!
- Sciogliere un po' di cioccolato bianco e pennellare il bordo delle crostatine; passare nelle granelle e lasciar asciugare.
- In ogni tartelletta, mettere qualche pezzettino di fragola, riempire con la crema e decorare con le formine o con una fragola.


Trovo queste tartellette molto adatte per festeggiare insieme il 2° anno del blog!
Questo piccolo angolino che mi ha vista crescere e migliorare, mi ha fatto fare nuove amicizie e mi da continuamente nuovi stimoli per migliorarmi e farmi divertire!



6 commenti:

  1. Che belle Sabrina! adoro quella teglia e tu sei stata molto brava!
    Tanti auguri per il compleanno del blog!
    buona giornata
    Adele

    RispondiElimina
  2. Ma quanto sono belle queste tartellette! belle e buone, il lemon curd poi è fantastico! così come è fantastica la crema pasticciera al micro, io la faccio solo con in piccole porzioni, perché altrimenti faccio prima sul fuoco.
    Diciamo che è un rimedio velocissimo che anticipa i miei (comunque tardivi:) sensi di colpa, quando ho voglia di qualcosa di dolce ma ho fatto sparire tutto ciò che è dolce da scaffali e frigo, corro in frigo, prepraro tutto in un fiat, micro 3 o 4 minuti, il tempo di travasare in una tazza ghiacciata per favorire il raffreddamento e i sensi di colpa sono battuti sul filo di lana!!!
    Bravissima Sabrina!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hahahahaha Tamara!! Nel leggere dei tuoi sensi di colpa, mi sono tranquillizzata ... non sono 'unica insomma a batterli sul filo di lana!!
      Ti abbraccio ^-^

      Elimina
  3. Mamma mia!!! Sono spettacolare!!! Sono sicuramente deliziose! Mi piace tanto questa crema pasticciera al microonde! Bravissima cara Sabrina! Un bacione e buona giornata :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come ho detto, la crema pasticcera al micro è fantastica...provala Angelica!
      Ti abbraccio

      Elimina

Mi farebbe molto piacere se lasciaste traccia del vostro passaggio, con un commento, un saluto o anche una critica (se costruttiva e non offensiva).
-Sabrina.

Printfriendly

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

La cucina di Sabrina