venerdì 6 marzo 2015

Cornetti farro e yogurt



Non so voi, ma a me capita spesso quando vado al super di cercare farine "alternative" alle solite 0 e 00 di cui ultimamente si fa un gran parlare in negativo!

Ebbene, nell'attesa che arrivassero le mie preferite, ho fatto scorta di farine di grano saraceno, di farro, di riso ecc..

Quindi queste brioche nascono con l'intento di testare e consumare le suddette!

Inoltre voi sapete, che spesso nel mio frigo staziona lo yogurt al limone, che non piace praticamente a nessuno, ma che inevitabilmente lo troviamo nelle confezioni multiple. E siccome non si butta via niente, lo uso nelle ricette dove sono previsti yogurt e limone!!

Ecco dunque come sono nati questi cornetti!

I puntini che si vedono sono dati dall'utilizzo di una piccolissima percentuale di farina di grano saraceno, che da un'aspetto più rustico, ma che non compromette il sapore finale, anzi! Ci troviamo di fronte ad una brioche soffice profumata e veloce da fare.

La  ricetta originariamente l'aveva postata una signora tempo fa su uno dei gruppi di Facebook di cui faccio parte, ma come spesso succede poi si personalizza, si lima si aggiunge (quando si può ovviamente) ...



INGREDIENTI

- Farina di Farro, 310 g
- Farina di Grano saraceno, 10 g
- Farina W 400 Molino Rossetto, 250 g
- Zucchero semolato, 70 g
- Miele d'acacia, 50 g
- Yogurt al limone (o semplice), 150 g
- Uova, 110 g (2 medie)
- Olio di riso, 40 g
- Sale,
- Polpa di vaniglia
- Acqua, 150/160 g (dipende dall'assorbimento della farina)
- Lievito secco, 3 g

- Preparare il poolish con l'acqua, il lievito, 10 g di zucchero presi dal totale e 150 g di farina forte presa dal totale. Impastare velocemente e far lievitare per 40' ca. a ta.
- Miscelare le farine e setacciarle.
- Nella ciotola della planetaria inserire il poolish e la farina necessaria a formare l'impasto. Aggiungere lo yogurt, il miele e altra farina; dopodiché in 2 volte inserire uovo - zucchero - farina, far incordare e inserire l'altro uovo con la restante parte di zucchero, la farina e il sale.
Quando l'impasto riprende corda, aggiungere l'olio a filo e la vaniglia.
Come al solito l'impasto finale deve essere bello liscio e sostenuto, non troppo molle.
- Lasciamo lievitare coperto, fino a raddoppio.
- Capovolgere l'impasto sulla spianatoia infarinata e dare un giro di pieghe a tre.
- Formare i cornetti, o le trecce oppure mettere negli stampi da plum cake, (2 stampi 10x30) coprire e far lievitare, oppure passare in frigo le teglie da 2 a 12 ore. (io per motivi di tempo ho impastato la mattina e passato in frigo fino al pm, poi  tirato fuori dal frigo, lasciato a t.a. per 2 ore circa, steso, formato e fatto lievitare a ta.
- Prima d'infornare, spennellare con poco latte.
- La cottura va fatta a 170/180°C per 25/30' dipende molto dal forno e dalle forme.
- Spolverizzare poi con poco zucchero a velo



6 commenti:

  1. Mi piace molto la farina di grano saraceno perchè in Russia mangino molto il grano saraceno. I tuoi cornetti sono venuti molto bene e immagino che bontà! Bravissima cara Sabrina! Tanti auguri per l'8 marzo! un bacione :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buoni e soffici!
      Grazie cara Angelica, buon 8 Marzo anche a te! ^-^

      Elimina
  2. Sono uno spettacolo!!
    un bacione :)

    RispondiElimina
  3. Le tue ricette sono splendide,e questi cornetti al farro devono essere buonissimi,ho visto anche i cannelloni di melanzane, io adoro le melanzane in tutte le salse, veramente brava, complimenti sinceri,se ti va' vieni a fare un giro nel mio blog. Un abbraccio, Giusy.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giusy per i complimenti .... certo che passo! ^-^

      Elimina

Mi farebbe molto piacere se lasciaste traccia del vostro passaggio, con un commento, un saluto o anche una critica (se costruttiva e non offensiva).
-Sabrina.

Printfriendly

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

La cucina di Sabrina