lunedì 30 marzo 2015

Il pane pizza al Kamut a lievitazione naturale





Di solito, il pane-pizza lo consumiamo d'estate quando andiamo in vacanza! Di solito!
Poi quando sono passata nel blog dello Ziopiero e ho visto la sua preparazione mi è venuta voglia di prepararlo per Ale che ne va matto.
Solo che lo Ziopiero, l'ha fatto utilizzando il lievito di birra, seppur in minima dose ..e io mentre leggevo il post pensavo al mio li.co.li. ...
E quindi c'ho provato!
E questo è il risultato! (molto ma molto più buono di quello acquistato in panetteria)
Una piuma, per niente unto ...
Sperando che piaccia anche allo Ziopiero (almeno in foto), vi passo la mia versione "Natural"



INGREDIENTI

Al mattino facciamo il  Pre fermento:
50 g di li.co.li + 50 g farina W 400 + 50 g acqua + una puntina-ina di zucchero

- Mescolare gli ingredienti e aspettare che raddoppi fino a formare le famose fossette.



La sera  facciamo un pre-impasto con:
- tutto il pre fermento
- Farina di Kamut, 140 g
- Acqua, 310 g
- Farina W 400, 30 g
- Sale, 4 g

- Anche qui, mescoliamo tutto e lasciamo fermentare tutta la notte.

La mattina:
- tutto il pre impasto
- Semola rimacinata di grano duro, 110 g
- Farina di Kamut, 110 g
- Sale, 4 g

- Impastare per benino fino ad incordatura, ottenendo come sempre un impasto liscio e senza grumi.
- Passare l'impasto in una ciotola di plastica leggermente unta, chiudere e aspettare che raddoppi.


- Infarinare il piano di lavoro, rovesciare delicatamente l'impasto, spolverizzare con poca semola e fare una piega a 3.

- Coprire a campana e lasciar riposare da mezz'ora a 40'.
- Oliare leggermente la teglia 35x35 (lo Ziopiero ha le teglie in ferro e non le unge ... io non le ho!), stendere delicatamente l'impasto e senza rompere le bolle, cercare di stendere ma senza coprire la superficie della teglia, spennellare con poco olio la superficie, cospargere con  sale grosso a piacere e infornare quando il forno avrà raggiunto la max temp. (per me 250°C funzione pizza), nella parte più bassa.
- Dopo 5-7' abbassare la temp. a 220°C, spostare la teglia di una tacca in su e finire di cuocere.
- Ora potete gustare il vostro pane-pizza!




6 commenti:

  1. di kamut?!!? Da provare assolutamente! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  2. Prova Silvia, vedrai che bontà!
    :)))))

    RispondiElimina
  3. Ma certo che mi piace!!!! Guarda lì che alveoli!!! Ma lo sai che mi semba di sentirne il profumo?
    E quante citazioni! Praticamente l'abbiamo fatta insieme! :))))

    BaScioni! :* :* :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh sono felice che ti piaccia!!
      Praticamente eri al mio fianco! ahahahahaha
      Kiss kiss :* :*

      Elimina
  4. Carissima Sabrina! dovevo passare, non ho mai tempo di lasciare un commento (ma leggo sempre, spesso dal cellulare, ma da quella scatolina proprio non ce la faccio a scrivere!)
    però ci tengo proprio a farti gli auguri! e lasciarti un abbraccio!

    bellissima la pizza, e il kamut ha un'aroma particolare, quindi immagino quanto sia profumata!

    ciao cara un bacione e tanti auguri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tamara cara,
      non ti preoccupare ... sono felice di leggerti e ti ringrazio infinitamente per gli auguri che ricambio di cuore!
      La pizza... la porto pure a pasquetta :)))))))
      Baci baci

      Elimina

Mi farebbe molto piacere se lasciaste traccia del vostro passaggio, con un commento, un saluto o anche una critica (se costruttiva e non offensiva).
-Sabrina.

Printfriendly

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

La cucina di Sabrina