lunedì 27 aprile 2015

Yogurt al naturale ... home made (senza marchingegni)


Vi ricordate la canzoncina che tutti abbiamo cantato da piccoli "Per fare un tavolo ci vuole il legno, per fare il legno ci vuole l'albero...."?

Bene per fare lo yogurt in casa ci vuole il latte ... e 2 cucchiai di yogurt bianco.

Quindi basta poco, veramente poco per farselo in casa, neanche la yogurtiera!

La mia esigenza è nata dal fatto che mio marito è un gran consumatore di yogurt al naturale, meglio se greco, bello denso, ma non sempre riusciamo a trovare la sua marca preferita e dunque sbirciando qua e la, e prendendo poi spunto da lei, ho provato a farlo da me ... e udite udite ... ho ricevuto anche i complimenti!

E quindi con un litro di latte fresco e 2 cucchiai di yogurt bianco oltre a forse 15' di tempo, ho ottenuto circa un Kg. di ottimo yogurt!


INGREDIENTI:

- Latte intero fresco, 1 l
- Yogurt bianco intero, 2 cucchiai
per entrambi è preferibile avere scadenze lontane

Inoltre:
- Una pentola (da sanificare con un batuffolo di cotone imbevuto in poco alcool per dolci)
- Un colino
- Un contenitore di plastica a chiusura ermetica
- Un cucchiaio
- Una sciarpa di lana o pile
- Una pentola più grande piena d'acqua dove immergere quella con il latte

- Portare a bollore il latte nella pentola, e non appena inizia a salire e a raggiungere il bordo della pentola togliere dal fuoco ed iniziare a togliere la panna che è affiorata.
- Immergere la pentola in quella più grande contenente acqua e continuare a togliere la panna...occhio però a non far raffreddare il latte! Se avete il termometro usatelo e non appena raggiunge i 40°C togliete la pentola dall'acqua. Altrimenti toglietelo tiepido.
- Mettere nel contenitore di plastica i 2 cucchiai di yogurt con 5/6 cucchiai di latte tiepido filtrato col colino; mescolare bene in modo che non ci siano grumi e poi versare il resto del latte sempre filtrandolo.
- Accendere il forno e non appena raggiunge i 50°C, spegnere e mettere dentro il contenitore chiuso ermeticamente avvolto nella sciarpa o pile.
- A questo punto non resta che aspettare dalle 6 alle 8 ore, senza mai aprire prima che siano passate almeno 6 ore ... non lo spostate, che non vi venga in mente proprio ora di fare la pizza!!!
- Se dopo 6 ore, aprendo il contenitore vi accorgete che il latte si è addensato, passatelo in frigo.

Ecco fatto!!
Ora non vi resta che gustare lo yogurt come più vi aggrada, con la frutta, con scaglie di cioccolato, con il miele ...
Dovete solo ricordarvi prima che finisca di mettere da parte 2 cucchiai per il prossimo yogurt e scolare l'eventuale siero che si forma!


3 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao. Trovo questa ricetta davvero interessante. Sai, io ho la yogurtiera e ho provato a fare lo yogurt un paio di volte, ma non mi è mai venuto bene. Magari provo le tue proporzioni e i tuoi consigli. Grazie e a presto!

      Elimina
    2. Prova Grazia!
      Le prime volte potrebbe venire un po' meno denso... ma questo non influisce sul risultato finale ...
      Fammi sapere se ti va! ^-^

      Elimina

Mi farebbe molto piacere se lasciaste traccia del vostro passaggio, con un commento, un saluto o anche una critica (se costruttiva e non offensiva).
-Sabrina.

Printfriendly

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

La cucina di Sabrina