mercoledì 27 maggio 2015

Torta di fragole con crema al cioccolato bianco e lime


Ho realizzato questa torta  per il compleanno di mia suocera pochi giorni fa.

La scelta di fare una semplice torta l'avevo inizialmente scartata a favore di tanti altri dolci tra cui la Giardino di fragole e la torta Caraibi. Ma come sempre il tempo è tiranno e tra l'altro per fare le torte moderne di solito bisogna avere il congelatore libero almeno in parte...ed il mio in questo momento è pieno.
Però, per non essere scontata, ho accostato alle fragole che a lei piacciono molto una vellutatissima crema al cioccolato bianco aromatizzata al lime, vista sul libro Peccati mignon di Montersino.
Mai abbinamento fu più azzeccato! La crema, con la sua dolcezza data dal cioccolato bianco si abbina perfettamente al sapore delle fragole, anche come accostamento cromatico.
I bignè li ho utilizzati perché mi piaceva l'idea di abbinare una consistenza diversa e poi perché dovevo ovviare alla solita allergia per gli alimenti di Ale e quindi li ho farciti senza fragole (ovviamente i suoi erano serviti a parte)
Non sono riuscita a fotografare la fetta, anche perché quando non sei a casa tua, è difficile riuscire a fotografare in "santa pace" e da tutte le angolazioni e con lo sfondo adatto ecc... insomma le cose tipiche dei food blogger!.. Ma in fondo non è una torta moderna, di quelle stratificate per cui credo non sia poi così grave!


INGREDIENTI: Teglia da 28/30 cm diametro
 Pandispagna:
- Farina Petra 5, 300 g (oppure 00)
- Fecola, 100
- Uova, 500 g (10 circa)
- Zucchero, 350 g
- Vaniglia

Procedere come indicato qui o qui
Fate il pds il giorno prima così oltre ad avvantaggiarvi gli fate perdere un po' di umidità.

Crema al cioccolato bianco e lime:
- Latte fresco intero, 500 g
- Zucchero semolato, 100 g
- Tuorli, 100 g
- Amido di mais, 45 g
- Cioccolato bianco, 200 g
- Buccia di lime grattugiata, 10 g

- Ho raddoppiato tutte le dosi, tranne per lo zucchero dove anziché usarne 200 g ho preferito diminuire a  150 g
- Scaldare il latte; a parte mescolare lo zucchero e l'amido e miscelare con i tuorli, quando il tutto è ben montato versare nel latte e mescolare fino ad addensare.
- Una volta cotta la crema, inserire il cioccolato tritato e profumare con la buccia del lime.
- Sanificare un contenitore di vetro dai bordi bassi con un batuffolo imbevuto di alcool per alimenti, coprire con pellicola a contatto e raffreddare velocemente la crema in abbattitore (se lo avete), o ponendo il contenitore con la crema in uno più grande che contenga acqua e ghiaccio.

- Fragole, 800 g
Tenetene alcune da parte e tagliate le altre a pezzettini piccoli

Sciroppo:
- Acqua, 1 l.
- Zucchero semolato, 300 g
- Bacca di vaniglia vuota

- Porre tutto sul fuoco fino a completo scioglimento dello zucchero. Usare freddo.

- Bignè pronti
- I bignè sono facoltativi, io li ho fatti seguendo questa ricetta, usandone solo alcuni e congelando il resto.

- Panna fresca, 250 g
- Mettere fruste e ciotola in congelatore per almeno mezz'ora, poi montare la panna fredda di frigo.


- La composizione del dolce è classica: dividere il pds in 3 dischi, facendo attenzione a tagliare quello che fa da base un po' più spesso perché deve reggere il peso (I. Massari docet), inzuppare con lo sciroppo freddo e farcire con la crema messa nel sac-a-poche. Cospargere abbondantemente di fragole a pezzetti e ripetere l'operazione con gli altri dischi.
- Coprire con pellicola la torta e metterla in frigo.
- Il giorno dopo, decorare la torta con la panna, le fragole tenute da parte e i bignè farciti ... e se come me non avete tempo per decorazioni più sofisticate usate un giro torta!
- Un pizzico di buccia di lime grattugiata sui ciuffi di panna, completerà il tutto.




4 commenti:

Mi farebbe molto piacere se lasciaste traccia del vostro passaggio, con un commento, un saluto o anche una critica (se costruttiva e non offensiva).
-Sabrina.

Printfriendly

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

La cucina di Sabrina