mercoledì 6 aprile 2016

Crostata fichi e noci


Preparare la crostata per il pranzo della domenica è una di quelle cose che mi piace davvero tanto, e quindi anche se spesso sperimento cose un po' più complicate perché mi piace mettermi alla prova, spesso preparo la frolla e poi vado di crostata!

Questa in particolare è nata per consumare un vasetto di ottima confettura che mi era stata regalata e quale abbinamento migliore potevo scegliere se non le noci?

Un tripudio di sapori davvero indovinato ... la dolcezza della confettura unita al sapore aromatico e leggermente amarognolo delle noci! Squisita!

Pertanto, se non avete tanta voglia di pasticciare ma volete andare sul sicuro, preparatela e non ve ne pentirete.


INGREDIENTI: tortiera diametro 18 - frolla Montersino

- Farina di tipo 1, 250 g
- Burro morbido, 150 g
- Zucchero a velo, 100 g
- Tuorli, 40 g
- Vaniglia, buccia di limone gratt., q.b.
- Pizzico di sale
Farcia:
- Confettura di fichi, 200 g
- Gherigli di noci, 60 g
- Gelatina neutra, qb

- Sulla spianatoia, disporre la farina precedentemente setacciata a fontana, mettere al centro lo zucchero a velo,  gli aromi e il sale,il burro a pezzettini e iniziare a mescolarli tra loro sabbiandoli.
Unire i tuorli amalgamando anche la farina.
- Quando l'impasto sarà bello compatto, formare un panetto piatto, avvolgere nella carta forno o pellicola e passare in frigo per almeno un'ora. Ancora meglio se la fate il giorno prima.
- Stendere la frolla, ritagliarla della stessa misura della tortiera e inserirla; formare un cordoncino con l'esubero di pasta per il bordo.
- Bucherellare il fondo della crostata per evitare che si gonfi in cottura, spalmare con la confettura e cospargere con le noci tritate grossolanamente.
- Prima di metterla in forno, io la passo nuovamente in frigo per mezz'ora.
- Cuocere in forno caldo a 180°C per 20' ca e comunque fino a leggera doratura del bordo.
- Una volta fredda, spennelare la superficie con gelatina neutra.



4 commenti:

  1. Adesso una buonissima fetta di questa golosa crostata la mangerei volentieri..
    Lia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E io ti farei volentieri compagnia mia cara! :))))))

      Elimina
  2. Wow,che delizia,da fare,grazie,adattissima a questi pomeriggi sgrani,felice serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Merenda, colazione ... è sempre il momento per me quando si tratta di dolci ;-)

      Elimina

Mi farebbe molto piacere se lasciaste traccia del vostro passaggio, con un commento, un saluto o anche una critica (se costruttiva e non offensiva).
-Sabrina.

Printfriendly

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

La cucina di Sabrina