mercoledì 11 maggio 2016

Crema spalmabile gianduia senza zucchero... molto più che Nut...



Ho iniziato a produrre questa super crema nel periodo natalizio e tra i pensierini fatti, è stato quello che ha riscosso più successo.

Chiunque l'abbia assaggiata l'ha trovata eccezionale!

E ci credo! Il gusto delle nocciole è intenso, è vellutata, non lascia la bocca amara come capita a me e non solo con la più famosa delle creme spalmabili, è priva di grassi nocivi (leggi olio di palma)...insomma è una signora crema!

E ...attenzione!Non si conserva in frigo come tutte quelle ricette di tipo casalingo che si leggono sul web, ma si tiene comodamente in dispensa fino a 6 mesi e servono 15/20 minuti al massimo per produrla. Perché vi starete chiedendo non va in frigo ? E' una crema anidra, ossia priva di acqua e pertanto non corre il rischio di irrancidire o ammuffire.

L'artefice di questa incredibile crema, manco a dirlo, è L. Montersino ed è pubblicata sul libro "Accademia Montersino" ... io ho solo cambiato il tipo di cioccolato usato e poco altro.

Se vi ho incuriositi, è il momento di passare alla lettura della ricetta

INGREDIENTI (liberamente tratta da Accademia Montersino)

Riporto la mezza dose e tra parentesi gli ingredienti indicati nel libro)

- Pasta di nocciole, 225 g
- Cioccolato al latte di ottima qualità, 250 g (Cioccolato al latte al maltitolo*)
- Olio di riso, 65 ml (Olio di riso, 32 ml - Burro chiarificato*, 33 g)
- Cacao amaro, 10 g
- Vaniglia in polpa, q.b.

 * Il maltitolo è un dolcificante che non crea fastidi ai diabetici.
 * L'olio di riso e il burro sono ammorbidenti e aiutano il cioccolato a non rapprendere e a rimanere cremoso a lungo.

- Trasferire in una ciotola il cioccolato al latte e il burro, sciolti al microonde (non avendo usato il burro, ho messo 30 ml di olio di riso), aggiungere la pasta di nocciole, la vaniglia e il cacao amaro setacciato, mescolare con la frusta a mano per togliere i grumi e aggiungere l'altra metà di olio di riso sempre mescolando.
- Trasferire la ciotola in una terrina più grande contenente acqua e ghiaccio e temperare a bagnomaria. Mescolare continuamente con la frusta fino a portare la crema alla T. di 22-23°C.
- A questo punto togliere la ciotola da quella contenente ghiaccio e continuare a mescolare. Poi versare la crema nei vasetti asciutti e sterilizzati (basta anche passare un batuffolo di cotone imbevuto di alcool per dolci) aiutandosi con un imbuto.
- Chiudere i vasetti e riporli in frigo per 15-20 minuti, giusto il tempo che il cioccolato cristallizzi definitivamente. Togliere i vasetti dal frigo e conservarli in dispensa.

P.S. Nei centri commerciali più forniti, si trova il burro anidro, mentre il cioccolato al maltitolo e la pasta di nocciole si comprano nei negozi che vendono articoli per pasticceria o drogherie ben fornite.
In tutti i modi, usando solo olio di riso e cioccolato al latte normale, si ottiene ugualmente una strepitosa crema spalmabile!

9 commenti:

  1. Se non trovo l'olio di riso con che cosa posso sostituirlo? Non ho mai visto il riso all'olio nel centro commerciale...
    Lia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh Lia, le strade sono due o tutto burro anidro o tutto olio di riso.
      Altri oli non sono indicati perché hanno sapori più decisi.
      Però l'olio di riso lo fa solo un'azienda (la Sc..) e di solito si trova o vicino agli altri oli, la bottiglia è rettangolare e stretta, o nello scaffale dove c'è il riso.
      Fammi sapere
      A presto ^-^

      Elimina
  2. lunedì compio gli anni...
    ricevere a casa un bel vasetto di questa crema spalmabile alla gianduia, che non teme il confronto con la nutella, sarebbe un sogno!
    ...così, per dire...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma daiiii!
      Te ne spedirei subito un barattolo
      Auguri dunque ... e provaci ti fai un ottimo regalo!

      Elimina
  3. Buonissima. Sei sempre tanto brava 😊

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu si che te ne intendi ahahahahahaha!
      Grazie, un bacio

      Elimina
  4. Interessante alternativa. La proverò sicuramente! Sono una nuova iscritta, se ti va passa da me http://inglouriousbananas.blogspot.com/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rimarrai stupita dalla sua bontà cara Sonia!
      Passo volentieri ^-^

      Elimina

Mi farebbe molto piacere se lasciaste traccia del vostro passaggio, con un commento, un saluto o anche una critica (se costruttiva e non offensiva).
-Sabrina.

Printfriendly

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

La cucina di Sabrina