mercoledì 29 giugno 2016

Carota sprint .... la torta che non ti aspetti


Variare quanto più è possibile il primo e più importante pasto della giornata, è per me motivo di sperimentazioni continue!
Quindi, dopo le vagonate di biscotti, ho deciso di tuffare nel caffellatte la torta di carote!!
Notoriamente questo dolce casalingo ha le mandorle nell'impasto, ma la mia scorta di nocciole reclamava l'utilizzo e quindi ho cambiato le carte in tavola ... anzi la frutta secca.
Perché è sprint?
Sprint perché ci da la giusta carica senza appesantire ... sprint perché le nocciole le conferiscono un sapore unico ... sprint perché le fibre fanno bene ... sprint perché senza grassi aggiunti ...
Insomma è sprint! Ehehehehehehe

INGREDIENTI

- Carote, 250 g
- Nocciole, 200 g
- Uova, 4
- Farina di riso, 40 g
- Amido di mais, 60 g
(oppure se non avete la farina di riso, 100 g amido di mais)
- Vaniglia, q.b.
- Stevia, 60 g
(oppure 150 g di zucchero)
- Inoltre:
Zucchero a velo
Mandorle a lamelle (facoltative)

- Pulire le carote e frullarle
- Tritare le nocciole
- Separare le uova e montare gli albumi a neve con la metà del dolcificante scelto (stevia o zucchero)




- Montare a spuma i tuorli con l'altra metà del dolcificante, unire le polveri setacciate, la vaniglia le carote e le nocciole.

- Aggiungere gli albumi  montati a neve, in tre volte, con movimento delicato dal basso verso l'alto per non smontare la massa.
Ungere la tortiera, infarinarla leggermente e versare il composto.
 Livellare e cospargere di mandorle a lamelle.

- Cuocere in forno caldo per 40' ca, statico oppure con funzione pasticceria (termoventilato) per 45' (questa funzione è più delicata e quindi il tempo è leggermente più lungo).
- Sfornare, sformare e una volta fredda,cospargere di zucchero a velo.

2 commenti:

  1. Bella, ideale per la stagione (W le carote!!!) e poi usando la stevia è anche light!!!
    Buon week end

    RispondiElimina
    Risposte
    1. W le carote e W i dolci light!
      Un baciooo

      Elimina

Mi farebbe molto piacere se lasciaste traccia del vostro passaggio, con un commento, un saluto o anche una critica (se costruttiva e non offensiva).
-Sabrina.

Printfriendly

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

La cucina di Sabrina