mercoledì 6 luglio 2016

Ciliegie sciroppate al sole


Le ciliegie, come le fragole sono frutti che  hanno una stagionalità breve e quindi quest'anno potreste farne una bella scorta, da tenere in dispensa, con questa tecnica efficace e genuina ... che sa tanto di "antico", quando almeno qui al sud, in estate si vedevano davanti alle porte dei sottani (i pianterreni) vagonate di pomodori stesi al sole su graticole ad essiccare!

La tecnica è semplicissima: si prendono delle ottime ciliegie,o amarene, si lavano si asciugano si tagliano i piccioli e si mettono in vasetti sterilizzati alternandole con un po' di zucchero; si tappano e si mettono fuori, su un davanzale in pieno sole e si ritirano la sera.

Tutte le mattine, per circa 40  giorni, non dovete fare altro che agitare i vasetti e metterli al sole.

Piano piano, lo zucchero fermentando diventerà alcool e le ciliegie diventeranno piccoline ... pertanto alla fine dell'esposizione, si potranno riunire in un unico vaso ricoprendole con il succo e  un cucchiaio di alcool per dolci e tenere in dispensa o in frigo.



2 commenti:

  1. Ecco, sì! Io così ci faccio le amarene e devo dire che sono meravigliose, così come lo saranno le ciliegie!!! :-)))))))
    Mi mancava però l'aggiunta dell'alcool finale che sicuramente dona un tocco particolare rendendole ancor più speciali! Quest'anno proverò seguendo questa tua indicazione!!!
    Grazie dolce Sabri!
    Un bacio grande grande! :-************

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo le amarene qui (non so perché) non si trovano più come un tempo ... ma noi ci arrangiamo!
      Un abbraccio ;-)

      Elimina

Mi farebbe molto piacere se lasciaste traccia del vostro passaggio, con un commento, un saluto o anche una critica (se costruttiva e non offensiva).
-Sabrina.

Printfriendly

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

La cucina di Sabrina