sabato 3 dicembre 2016

Cookies ... quelli buoni


La voglia d'impastare, non  passa mai. Anzi, con la cucina più spaziosa e un piano di lavoro più grande, la voglia è aumentata (compatibilmente con tutti gli impegni)! :-))))))))
Ora, dato che i ragazzi sono grandi consumatori di cookies, ma quelli che acquistano hanno nella confezione la bellezza di soli 6 pezzi, mi hanno chiesto di sfornare "quelli che facevi tu" ossia i cookies di M. Santin.
Non c'è bisogno di aggiungere altro, quando si ha a che fare con simili "mostri sacri"! Sono una garanzia ... credo di essermi scostata di pochissimo dall'originale.
Ecco dunque come fare.

INGREDIENTI

- Farina 00, 300 g (per me farina 1 macinata a pietra)
- Semola selezione Casillo, 70 g *
* (li rende più croccanti -  ma potete anche usare  tutti  i 370 g di farina 00)
- Burro a pomata, 200 g
- Zucchero semolato, 160 g (potete arrivare a 200 g)
- Gocce di cioccolato, 200 g
- Bicarbonato di sodio, 2 g
- Lievito per dolci, 5 g
- Polpa di vaniglia, q.b.
- Tuorlo, 1 + 1 uovo
- Pizzico di sale.

- Lavorate con una spatola il burro con lo zucchero e il sale, fino ad ottenere una crema liscia. Aggiungete poi l'uovo intero, il tuorlo e la vaniglia.
- Setacciate le polveri e aggiungetele alla massa, infine unite le gocce di cioccolato.
- Formate 2/3 filoncini, avvolgeteli nella stagnola e passateli in frigo per almeno mezz'ora, ma anche tutto il giorno se avete poco tempo a disposizione.
- Eliminate la stagnola e affettate i cilindri a fette spesse circa 1,5 cm. Tagliate con delicatezza per mantenere la forma (mentre affettate il primo filone, lasciate gli altri in frigo).
- Disporre le fettine su placca rivestita di carta forno e cuocere in forno caldo a 180°C per 12/15' fino a colorazione. - Forno statico o 170°C se termoventilato.
- Si conservano per giorni in una scatola di latta.
P.S. Possono essere un gradito dono natalizio se confezionati in sacchettini trasparenti corredati da un bel nastro rosso ;-)

2 commenti:

  1. Ti auguro Buon Natale e Felice Anno Nuovo!! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per gli auguri Silvia....anche se rispondo con ritardo ....ricambio gli auguri per l'anno appena iniziato.
      Un abbraccio

      Elimina

Mi farebbe molto piacere se lasciaste traccia del vostro passaggio, con un commento, un saluto o anche una critica (se costruttiva e non offensiva).
-Sabrina.

Printfriendly

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

La cucina di Sabrina