lunedì 16 gennaio 2017

Pasta gratinata con zucca speck e noci


Dopo tanti dolci, eccomi con un primo piatto!
Un piatto che in queste fredde giornate invernali è un piacere portare a tavola!!
Di facile esecuzione, colorato e saporito...
L'ingrediente principale è la zucca, l'ortaggio autunnale per eccellenza, che è ancora presente sui banchi ortofrutticoli e le cui proprietà diuretiche, antiossidanti e leggermente lassative sono note a tutti. Inoltre è un'ottima fonte di vitamine che in questo periodo caratterizzato dai malanni di stagione, può darci una mano. E che dire delle Noci? Fonti di Omega 6 contengono proteine e vitamine essenziali a prevenire tante malattie.
Insomma con questo piatto facciamo un pieno di "salute"!
Infine, dopo tutte queste nozioncine che manco un programma di divulgazione scientifica, va sottolineato che è veramente buono e ben equilibrato, grazie anche alla presenza dello speck  (che si può sostituire con pancetta affumicata) e la provola.

Non solo! Questa è la ricetta n. 300 che pubblico sul mio diario personale di esperienze culinarie!
Che altro dirvi?... non esitate...


INGREDIENTI 3-4 p

- Pasta formato "pennoni", 180 g
- Zucca, 500 g
- Noci sgusciate, 50 g
- Fecola di patate, 1 cucchiaino
- Parmigiano grattugiato, q.b.
- Provola affumicata spezzettata, 70 g
- Speck, 80 g
- Sale, pepe, olio d'oliva, q.b.
- Battuto per soffritto, 1 cubetto *

* Per il battuto:
- Un gambo di sedano, una carota, mezza cipolla
Tritare il tutto e porzionare nelle vaschette per il ghiaccio. Congelare. All'occorrenza usare a piacimento.

- Pulire la zucca, tagliarla a cubi e cuocerla in pentola a pressione per 2' con un cucchiaio di olio, due cubetti di  battuto e mezzo bicchiere d'acqua.
- Frullare la polpa di zucca, togliendo buona parte dell'acqua,  tenendola da parte.
- Rimettere sul fuoco e regolare di sale e pepe.
- Sciogliere la fecola in mezzo bicchiere di acqua di cottura fredda, unire alla zucca e cuocere per far addensare.(basta qualche minuto)
- Saltare lo speck spezzettato in padella senza alcun condimento.
- Tritare le noci grossolanamente.
- Lessare la pasta, scolarla piuttosto al dente e trasferirla in una pirofila da forno. Nappare il fondo della pirofila, con un mestolo di vellutata, condire la pasta con la restante salsa, lo speck e cospargere col trito di noci, il parmigiano e un filo di olio a piacere.

- Infornare a 200°C per 10'ca o fino a quando la pasta avrà formato una crosticina.
- Servire direttamente la pirofila in tavola.

Nessun commento:

Posta un commento

Mi farebbe molto piacere se lasciaste traccia del vostro passaggio, con un commento, un saluto o anche una critica (se costruttiva e non offensiva).
-Sabrina.

Printfriendly

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

La cucina di Sabrina