sabato 16 settembre 2017

Crostata al cacao con ricotta e gocce di cioccolato


Dopo aver sperimentato la torta cotta a vapore, torniamo ai metodi tradizionali con questa fantastica crostata al cacao!
Chi mi segue lo sa, adoro fare i dolci e soprattutto deliziare i miei cari, cosa questa che ormai si è ridotta alla sola domenica; l'unico giorno della settimana in cui si finisce il pranzo con il dolce.

La ricetta di oggi, è una semplice crostata al cacao ripiena di ricotta aromatizzata al rum e cannella e le immancabili gocce di cioccolato che molto spesso sono presenti nei miei dolci.

Il fatto che sia semplice però,non significa che è un dolce banale; anzi! Primo perchè non esistono dolci banali e secondo perchè il solo pensiero della crostata, fa aumentare in me, mentre scrivo, la salivazione!!

Voi fatela, mi raccomando e poi, se vi va, lasciate un commento qui o sulla pagina Facebook!


 Vi segnalo anche  che ho usato  un nuovo prodotto a base di olio d'oliva che ha la consistenza del burro. Il suo sapore è delicato, non si sente nel dolce come l'olio in purezza, ed in più è senza lattosio per cui è indicato per gli intolleranti. (Reolì) - Non vengo pagata e non sponsorizzo nessuno, solo che lo trovo un ottimo prodotto e lo segnalo

INGREDIENTI: tortiera da 24
- Frolla
- Farina 0, 450 g
- Zucchero semolato, 200 g
- Uova intere, 2 medie
- Reolì, 200 g
(mentre se usate il burro, 250 g morbido)
- Cacao amaro, 50 g
- Lievito per dolci, 5 g

- Setacciare le polveri;
- impastare lo zucchero col reolì, con la foglia nella planetaria o con lo sbattitore elettrico, aggiungere le uova e quando gli ingredienti sono amalgamati, unire la farina.
- Formare un panetto, avvolgerlo nella pellicola e passare in frigo per almeno due ore. (meglio se fatta il giorno prima)

- Ripieno
- Ricotta di pecora, 400 g
- Zucchero semolato, 150 g
- Uovo intero, 1
- Gocce di cioccolato, 80 g
- Cannella, un pizzico
- Rum, due cucchiai

- Lavorare con un frullino elettrico la ricotta con lo zucchero, l'uovo e gli aromi; poi aggiungere le gocce, mescolando con la spatola.

- Assemblaggio e cottura
- Preriscaldare il forno a 180°C mod. statico o 170°C termoventilato.
- Se avete la griglia per le crostate, è il momento di stendere una metà della pasta (magari seguendo uno dei tanti tutorial in rete perché è più facile vedere che spiegare) e passare in freezer.
- Rivestire lo stampo di carta forno; stendere la frolla rimasta e foderare la tortiera; bucherellare leggermente, coprire con un foglio di carta forno e riempire di biglie di ceramica, ceci o sassi ... insomma qualche peso sopra per la cottura in bianco.
- Cuocere per 10'
- Nel frattempo, se non avete l'attrezzo di cui sopra, con la frolla avanzata preparate le strisce.
- Tirate fuori la tortiera,  aspettate qualche minuto e versate il ripieno di ricotta nel guscio. Decorate con la griglia,  o con le strisce, rifilate i bordi e finite di cuocere per altri 20' ca.
- Sfornare, far raffreddare completamente, poi sformare su una griglia.

- Decorare con Zucchero a velo semplice o di canna q.b.
- Si tiene in frigo, avendo cura di tirarla fuori almeno 15' prima di servirla.










Nessun commento:

Posta un commento

Mi farebbe molto piacere se lasciaste traccia del vostro passaggio, con un commento, un saluto o anche una critica (se costruttiva e non offensiva).
-Sabrina.

Printfriendly

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

La cucina di Sabrina