domenica 18 febbraio 2018

Crostata frangipane alle mandorle ... e cinque anni di blog!


Per festeggiare  i 5 anni del blog,  pubblico un dolce particolare, scenografico al punto giusto e col sapore particolare  che le mandorle sanno regalare: la crostata frangipane!

Uno scrigno di croccante pasta frolla, (integrale in questo caso perché l'avevo in dispensa) che racchiude un generoso ripieno di mandorle, il dolce perfetto per festeggiare il mio diario di ricette, ma anche da servire come dolce della domenica o per altre ricorrenze!!

Auguri al blog dunque che ha spento 5 candeline ...


La crostata frangipane alle mandorle

INGREDIENTI ring da 18 cm

Per il guscio di pasta frolla:
- Farina integrale, 300 g (è perfetta anche  la 00)
- Uova, 2 medie
- Zucchero a velo, 150 g
- Burro morbido, 150 g
- Lievito in polvere, un cucchiaino
- Buccia grattugiata di  N. 1 Limone

-Setacciare farina e lievito;
- Nella planearia o con ule fruste, lavorare a crema burro e zucchero a velo, unire le uova una alla volta  ed infine la farina con il lievito e la buccia di limone grattugiata.
- Fare un panetto, avvolgere nella pellicola e passare in frigo per almeno 2 ore.
- Stendere la pasta sulla spianatoia leggermente infarinata e rivestire lo stampo ben imburrato. Bucherellarre il fondo e passare in frigo per mezz'ora.

Per la crema frangipane: (dal libro Peccati di gola di L. Montersino)
- Farina di mndorle o mandorle tritate finemente, 125 g
- Zucchero a velo, 125 g
- Uova intere, 125 g (due grandi)
- Burro morbido, 125 g
- Farina tipo 1, 50 g ( o 00 se preferite)
- Aroma di mandorla amara, qualche goccia
Inoltre:
- Mandorle a lamelle, 50 g
- Cioccolato bianco, 100g (facoltativo)
- Granella di pistacchio, q.b. (facoltativo)

- Lavorare con la frusta burro e zucchero, fino ad ottenere una crema, aggiungere le uova, qualche goccia di aroma di mandorla ed infine le farine, precedentemente mescolate tra loro.
- Ungere la tortiera e foderarla con la frolla ben stesa; bucherellare il fondo con una forchetta e passare in frigo per mezz'ora.
- Mettere a bagno le lamelle di mandorle, così da non bruciarle poi in cottura
- Versare la crema nel guscio di frolla e ricoprire tutta la superficie con le mandorle a lamelle scolate e asciugate.
- Cuocere in forno caldo a 180 °C per 35' ca. (termoventilato a 170°C per 25/30')

- Per rendere il bordo più 'pulito' e darle un tocco personale, ho fuso il cioccolato bianco e pennellato il bordo della crostata, ricoprendo poi con la granella di pistacchio.
- Con i ritagli di frolla, ho preparato dei cuoricini cotti per 10' a 170°C (termoventilato) su una teglia coperta di carta da forno e poi decorato a piacere.
   

Nessun commento:

Posta un commento

Mi farebbe molto piacere se lasciaste traccia del vostro passaggio, con un commento, un saluto o anche una critica (se costruttiva e non offensiva).
-Sabrina.

Printfriendly

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

La cucina di Sabrina