lunedì 29 ottobre 2018

Torta Raffaello



Quest'anno per il compleanno di mio marito ho preparato la famosa  torta Raffaello, che prende il nome ovviamente dai cioccolatini al cocco e mandorle.
Trovare l'inventore di questa prelibatezza, è pressoché impossibile; ma se mai lo dovessi scovare, lo ringrazierei! E' una torta così buona, delicata, equilibrata, golosa ... e potrei andare avanti ancora tanto, che è stata una scelta indovinata per festeggiare degnamente un compleanno importante!
La versione più gettonata, prevede per la farcia l'uso del mascarpone insieme alla ricotta e agli altri ingredienti; ma siccome ho trovato una con l'uso del latte condensato (che avevo in dispensa), ho utilizzato quest'ultimo.
Ah! Un'altra cosa da non sottovalutare, è che non ci sono cotture da fare (a parte il pds), né gelatine da inserire.
Dunque, non mi resta molto altro da aggiungere! Se amate il sapore del cocco e quello delle mandorle, questo è il dolce giusto! Inoltre è perfetto per un compleanno, parola mia.


INGREDIENTI stampo da 20 diam

Per il pan di spagna:
- Uova intere, 210 g (4 medie)
- Farina, 100 g
- Fecola, 20 g
- Zucchero, 120 g
- Aroma di mandorla q.b.

- Preriscaldare il forno a 180°C se statico o 175°C termoventilato
- Con le fruste elettriche,sbattere uova, zucchero e aroma di mandorla per 15'ca. (l'impasto
deve scrivere)
- Unire le polveri setacciate in due volte, con movimenti delicati con l'ausilio di un cucchiaio di legno o marisa, per non smontare la massa.
- Ungere ed infarinare lo stampo.
- Cuocere in forno per 18' ca . Spegnere il forno, aprire lo sportello e lasciare il dolce per una decina di minuti prima di sfornare.
- Sformare freddo.

Per la bagna:
- Acqua, 300 ml
- Zucchero, 150 g
- Aroma di mandorla, q.b.
- Rum, 2 cucchiai

- Far bollire l'acqua con lo zucchero e l'aroma di mandorle. Non appena tutto lo zucchero si scioglie, spegnere e lasciar raffreddare. Aggiungere il rum quando lo sciroppo è ormai freddo.

Per la farcia:
- Latte condensato, 200 ml
- Panna fresca, 200 ml
- Ricotta vaccina, 250 g
- Mandorle pelate, 50 g
- Cioccolato bianco, 200 g
- Farina di cocco, 50 g
- Wafer al latte, 90 g
- Aroma di mandorla, q.b.

- Tritare grossolanamente i wafer e le mandorle.
- Montare la panna ben fredda e mettere da parte;
- Sciogliere il cioccolato a bagnomaria o al microonde;
- Amalgamare la ricotta setacciata con il latte condensato, quindi aggiungere via via il cioccolato sciolto e intiepidito, i wafer, le mandorle, la farina di cocco e l'aroma di mandorla ed infine incorporare delicatamente la panna montata.

Inoltre:
- Cioccolatini
- Farina di cocco, q.b.
- Mandorle a lamelle, q.b.

Montaggio del dolce:
- Dividere il pan di spagna in due dischi, bagnarli con lo sciroppo aiutandosi con un cucchiaio; dopo 5' ca controllare e se necessario, bagnare ancora un po' (io di solito tocco la parte inferiore del disco per accertarmi che sia inzuppato al punto giusto).
- Mettere la crema in un sac a poche senza bocchetta, tagliare l'estremità e farcire il primo disco. Potete anche spalmare la crema direttamente col cucchiaio, ma questa operazione vi da la possibilità di avere la farcia tutta uguale. Chiudere con il secondo disco.
- Spalmare la crema rimasta  su tutta la torta, ricoprirla con la farina di cocco e decorare a piacere con i famosi cioccolatini  e con mandorle a lamelle.
(Avevo un'altra confezione di panna e l'ho usata per il decoro)


Nessun commento:

Posta un commento

Mi farebbe molto piacere se lasciaste traccia del vostro passaggio, con un commento, un saluto o anche una critica (se costruttiva e non offensiva).
-Sabrina.

Printfriendly

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

La cucina di Sabrina